IL TRENO DEL FERRO

10 Gennaio 2008 Video

Titolo: IL TRENO DEL FERRO

Nazione: Italia

Anno: 2005

Genere: Reportage giornalistico

Autore: Enrico Di Giacomo

Regia: Enrico Di Giacomo

Riprese: Enrico Di Giacomo

Montaggio: Daniele Brigandì

Durata: 13` 45“

Location: Il deserto mauritano

Trama: Ne Il Treno del Ferro, in Mauritania, si è voluto raccontare il lungo viaggio che tanta gente sopporta quotidianamente tra mille difficoltà . Un treno lungo due chilometri e mezzo che parte dall`Atlantico per le miniere a cielo aperto di Zouerate. 650 chilometri nel deserto del Sahara settentrionale, in Mauritania. Quattro locomotori trascinano il treno che trasporta, oltre a tantissimo ferro, anche dei passeggeri. I pochi che pagano un regolare biglietto e i tantissimi che clandestinamente si arrampicano sui vagoni, capre comprese. Il vagone con donne e bambini è una bara di voci leggere e tante anime sempre pronte a deragliare. Non esistono vetri nei finestrini e le tende si abbandonano gelide al vento per alzarsi in volo e battere il tempo. Un treno che viaggia lentissimo trasportando speranze, contrabbandieri, cooperanti, tuareg, italiani, amici dei francesi, sostenitori degli americani, famiglie mussulmane. Si è voluto voluto fare il loro stesso viaggio. Per conoscerli, per sapere cosa li porta a percorrere centinaia di chilometri in quelle condizioni. Per capire, anche direttamente dalle loro parole, perché nonostante le tante risorse naturali, gli importanti giacimenti di ferro e rame, e le opportunità di lavoro offerte dall`apertura all`economia globale, la maggior parte del popolo mauritano debba vivere in condizioni di povertà .

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione