7 Febbraio 2008 Mondo News

Spagna, mandato di cattura per genocidio contro 40 militari ruandesi

Il giudice spagnolo, Fernando Andreu, ha emesso oggi 40 mandati di cattura nei confronti di altrettanti militari ruandesi, accusati di genocidio e terrorismo. Secondo l`accusa, l`attuale dirigenza ruandese, che prese il potere nel 1994 a séguito del genocidio Tutsi, sarebbe responsabile della morte di 4 milioni di ruandesi. Tra gli accusati figurerebbe anche l`attuale presidente ruandese, Paul Kagame, il quale gode però di immunità  per la carica ricoperta. Stando all`accusa, negli anni `90 la dirigenza ruandese avrebbe attuato una sistematica repressione degli Hutu, molti dei quali sarebbero stati uccisi nei campi profughi, compresi quelli del vicino Congo. A testimoniare contro il presidente sarebbero stati undici militari al servizio della sua scorta, secondo cui il presidente, al tempo leader ribelle del Rwandan Patriotic Front, sarebbe responsabile della morte diretta di almeno quaranta civili.