Beppe Grillo rilancia il V2 Day: ««Senza il controllo di tv e stampa a votare non ci andrebbe nessuno«»

14 marzo 2008 Inchieste/Giudiziaria

«Il coma assistito dei cittadini sta per finire. Il 25 aprile prendete la pillola rossa»: prendendo spunto dal film “Matrix”, Beppe Grillo dal suo blog chiama a raccolta i cittadini in vista dell`appuntamento del 25 aprile, giornata scelta per il secondo Vaffa-day. Nel mirino del comico genovese, stavolta, c`è il mondo dell`informazione. «Senza il controllo delle televisioni e della stampa – afferma Grillo – alle elezioni del 13 aprile non ci andrebbe nessuno. Neppure gli scrutinatori dei seggi. I politici si comportano come dei banditi. Controllano il Paese in totale disprezzo dei cittadini. L`Italia è cosa loro». «Chi viene eletto – dice Grillo – è cosa loro. Con un tratto di penna Cuffaro, Crisafulli, Carra e Dell`Utri vengono messi in collegi blindati… Mentono i politici, i loro direttori di testata, i loro servi alleati che vogliono però solo `sopravvivere`. Un posto alla Camera o al Senato vale più della dignità , se mai ne hanno avuta una. La collusione tra informazione e politica va eliminata o la democrazia morirà  del tutto». REFERENDUM – In occasione del V2 Day sarà  organizzata la raccolta delle firme per tre referendum: «Abolizione della legge Gasparri, eliminazione del duopolio Mediaset/partiti politici – scrive Grillo – e abolizione del finanziamento all`editoria e dell`ordine fascista dei giornalisti».