IL NO B-DAY A ROMA IL 5 DICEMBRE: SARA' RENATO ACCORINTI A RAPPRESENTARE SUL PALCO DI PIAZZA S. GIOVANNI IL MOVIMENTO NO PONTE. INTERVERRANNO ANCHE DARIO FO E FRANCA RAME, ASCANIO CELESTINI E MONI OVADIA, CAMILLERI E TABUCCHI

3 dicembre 2009 Mondo News

NOBERLUSCONIDAY

PREVISTE 400 MILA PERSONE. L’ORGANIZZAZIONE HA RITENUTO SIGNIFICATIVA LA PRESENZA SUL PALCO DEL MOVIMENTO NO PONTE, CHE VERRA’ RAPPRESENTATO, SU INVITO DIRETTO DELL’ORGANIZZAZIONE, DAL PACIFISTA E LEADER DEL MOVIMENTO RENATO ACCORINTI CHE SI ALTERNERA’ AI GRANDI NOMI DELLO SPETTACOLO, DELLA CULTURA E DELLA SOCIETA’ CIVILE ITALIANA. DI SEGUITO PUBBLICHIAMO L’AGENZIA CON TUTTE LE COMUNICAZIONI NECESSARIE PER PARTECIPARE ALL’EVENTO.

Il popolo anti-premier ultima i preparativi in vista del “No B Day” che, secondo gli organizzatori, dovrebbe portare a Roma almeno 350.000 persone. “Speriamo di essere così tanti e anche di più – spiega Gianfranco Mascia, uno degli organizzatori – molto dipenderà dalle condizioni meteo e dai romani se avranno voglia di venire a fare una passeggiata in centro”. E se sul gruppo Facebook dell’evento sono arrivate oltre 400 mila adesioni, in città si prevede una grande mobilitazione. Attesi 700 pullman, quattro treni speciali e una nave dalla Sardegna. I treni partiranno da Milano, Torino, Bari e dalla Sicilia. I pullman organizzati un po’ in tutta Italia sono attesi per le 12.30 circa nelle stazioni di Anagnina, Tiburtina e Laurentina. Da lì i manifestanti, accolti da hostess e steward vestiti di viola, il colore scelto dai promotori del “No B day” come simbolo della libertà dei popoli, si muoveranno verso piazza della Repubblica presumibilmente con i mezzi pubblici della Capitale. “Stiamo chiedendo dei vagoni della metro in più per facilitare gli spostamenti” fanno sapere dal coordinamento. A piazza della Repubblica l’appuntamento è per le 14. Il corteo sfilerà fino a piazza San Giovanni secondo il seguente percorso:

Piazza della Repubblica

Via delle terme di Diocleziano

Via Giovanni Amendola

Via Cavour

Piazza Esquilino

Via Liberiana

Via Merulana

Viale Manzoni

Via Carlo Emanuele I

Piazza San Giovanni

Piazza San Giovanni è stata scelta all’ultimo minuto: “Abbiamo optato per questo arrivo perché piazza del Popolo ci sembrava troppo piccola a fronte delle adesioni che abbiamo ricevuto” spiega Emanuele De Pascale del coordinamento. “Noi non siamo per i grandi numeri vogliamo accogliere bene la gente e vogliamo che veda bene il palco allestito sul sagrato, per questo abbiamo scelto San Giovanni” spiega Mascia che prosegue: “I grandi numeri, finora, hanno portato solo sfortuna e noi vogliamo che il nostro motto sia ‘Aggiungi un posto a tavola”. Gli organizzatori non temono tensioni: “La nostra sarà una manifestazione pacifica. E’ nata dal basso e per il suo successo ognuno ha messo in gioco la propria professionalità. La piazza sarà deòle famiglie, dei bambini e dei giovani che, da soli, sono già in grado di costruire un mondo migliore di questo”. Alle 16.30, mentre il corteo raggiungerà piazza San Giovanni, su palco inizieranno ad alternarsi i relatori tra cui Dario Fo e Franca Rame, Ascanio Celestini, Moni Ovadia Domenico Gallo, Andrea Rivera, Salvatore Borsellino, i ragazzi di Corleone e quelli del “NoPonte”, studenti e dipendenti dell’Eutelia. Alle 18.30 la discussione lascerà il posto alla musica. Sul palco si alterneranno vari musicisti e la giornata si concluderà con il concerto di Roberto Vecchioni e Dj Ax.