IN RICORDO DI GRAZIELLA CAMPAGNA: Sfila la fiaccolata della legalità in onore delle vittime di mafia

13 dicembre 2009 Mondo News Video

La seconda parte della giornata dedicata alla memoria di Graziella Campagna e a tutte le vittime innocenti della mafia si è svolta nel segno della religiosità. Dal PalaCampagna, familiari, ospiti, autorità e cittadini comuni, si sono spostati nella chiesa Madre di Saponara dove Don Francesco Ruggeri ha celebrato la messa in memoria di Graziella. Chiesa gremita in ogni ordine di posto per un’omelia in cui, padre Ruggeri, invita ad una “giusta Giustizia” e non sommaria e soprattutto personale. All’uscita, nella piazza Matrice, i circa 50 boyscout dell’Agesci Messina hanno distribuito le candele per la fiaccolata che si è poi conclusa al cimitero di Saponara davanti al loculo dove riposa Graziella. «Siamo qui – precisa Lucia Guarino, coordinatore dei boyscout – perché ce l’hanno chiesto i fratelli di Graziella. La nostra filosofia è fatta di legalità, impegno educativo e siamo contro gli atteggiamenti mafiosi. Graziella è morta a Forte Campone, un luogo in cui noi boyscout ci raduniamo spesso durante le nostre escursioni. Un luogo che è stato violentato con la sua barbara uccisione». La tradizione vuole che da circa cinque anni i boyscout organizzino la fiaccolta in memoria di Graziella Campagna. Proprio nel 2004, questa iniziativa spontanea, è stata ben accolta dalla famiglia e si ripete ogni anno il 12 dicembre. Il corteo, composto da circa un centinaio di persone, ha poi raggiunto il cimitero dove tutti si sono ritrovati per pregare davanti al loculo di Graziella.