MESSINA E I SUOI ONOREVOLI. IL VIDEO, 'VENDUTO': L'ON. DOMENICO SCILIPOTI IN AULA ALLA CAMERA DEFINITO IN CORO DAI DIPIETRISTI 'MUNNIZZA'. E LUI, 'LA MUNNIZZA E' UNA RICCHEZZA DA SFRUTTARE…'

13 aprile 2011 Mondo News

scilipoti1-large

ROMA – «Munnizza!»: è il coro che si leva nell’Aula della Camera dai banchi dell’Idv ogni volta che Domenico Scilipoti, ex dipietrista passato ai Responsabili, viene citato dalla presidenza di Montecitorio. Scilipoti fa finta di niente, accenna un sorriso ed abbozza. Il «coreuta» è Franco Barbato. L’urlo significa «immondizia» in dialetto siciliano, affinché, spiegano i dipietristi, «lo capisca anche Scilipoti», che è del Messinese.

LA POLEMICA – «Rosy Bindi avrebbe dovuto difendermi. Non tanto per prendere le difese di Domenico Scilipoti, quanto per salvaguardare l’istituzione». Scilipoti si lamenta così per l’attacco ricevuto sistematicamente dagli ex colleghi di partito. «Rosy Bindi – aggiunge Scilipoti riferendosi al presidente di turno di Montecitorio durante le votazioni per il processo breve – avrebbe dovuto intervenire. Avrebbe dovuto fermarli, anche perché Domenico Scilipoti è intelligente e quindi non risponde, ma se fosse stata un’altra persona tutto sarebbe potuto degenerare anche in una rissa. E lei avrebbe dovuto avere la responsabilità di impedirla». Il deputato dei Responsabili se la prende quindi con i dipietristi, che sono «incolti e ignoranti, perché non sanno che ‘a munniza, cioè il rifiuto, ormai è più che altro una risorsa, una ricchezza da sfruttare…». da corriere

LE RECENTI CONTESTAZIONI