MILAZZO: Grave incidente al presidente del Wwf dottor Giuseppe Falliti, direttore del servizio di Medicina trasfusionale dell'Azienda ospedaliera Papardo

3 gennaio 2012 Cronaca di Messina

Inizio d’anno davvero sfortunato per il dottor Giuseppe Falliti, direttore del servizio di Medicina trasfusionale dell’Azienda ospedaliera Papardo e molto noto per il suo ruolo di presidente della locale associazione del Wwf. Ieri mattina è rimasto vittima di un grave incidente stradale nella via XX Settembre a due passi da casa. Falliti ha perso il controllo della propria moto, finendo prima contro due autovetture in sosta e poi sull’asfalto. Ha riportato la fattura di tibia e perone della gamba destra, della clavicola destra ed altre ferite lacero-contuse. Dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico e per lui è in arrivo una lunga fase di convalescenza e riabilitazione. Un incidente autonomo quello verificatosi intorno alle 9,30. Secondo la prima ricostruzione operata dagli agenti della polizia municipale giunti sul posto, il medico ambientalista era uscito dalla propria abitazione salendo a bordo della propria moto Suzuky per raggiungere il centro cittadino. Percorsi pochi metri, per cause ancora da accertare, avrebbe perso improvvisamente il controllo del mezzo (guasto meccanico?), che come impazzita è finito contro due auto in sosta alla sinistra della strada, rimbalzando poi sul lato destra. Un impatto pesante per il centauro che ha avuto anche la sfortuna di vedersi cadere addosso la pesante moto. Immediato l’allarme e sul posto è arrivata oltre ai vigili, che hanno proceduto ai rilievi, l’ambulanza del 118 che ha trasportato Falliti, particolarmente dolorante, al pronto soccorso dell’ospedale di Grazia. I vari esami radiologici hanno confermato la gravità delle fratture. Dopo la diagnosi il ferito è stato ricoverato in ortopedia. A seguito dell’incidente la circolazione nella via XX Settembre ha subito dei rallentamenti. Sempre nella giornata di ieri un altro incidente si è verificato nella piazza San Papino dove un giovane centauro, P.M, 17 anni si è scontrato con un’auto riportando pure la frattura della gamba destra. Per lui prognosi di 40 giorni. (g.p.)