MESSINA E BARCELLONA P. G.: LE ELEZIONI AL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI. RICONFERMA GENERALE DEI VECCHI GRUPPI DI POTERE

16 gennaio 2012 Cronaca di Messina

Barcellona – Sono stati eletti tutti al primo turno i 15 componenti del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Barcellona Pozzo di Gotto, che resteranno incarica per il biennio 2012-2013. Non è stato necessario ricorrere al turno di ballottaggio fissato per sabato prossimo. Si tratta in sostanza di una riconferma generale dei componenti uscenti che hanno riproposto in blocco la candidatura. Nuovo ingresso solo per l’avv. Giovanni Luca Salvo, di Milazzo. Su 603 professionisti iscritti all’Ordine della città del Lonagno e aventi diritto, a votare sono stati 488. Invece, i candidati a questa tornata elettorale erano solo 17 in lizza per i 15 posti disponibili all’interno dell’organismo che governa l’Ordine degli avvocati. Il più votato è stato l’avv. Sergio Alfano, segretario uscente, che ha replicato il primato già ottenuto con l’elezione di due anni fa. Ecco i risultati dello scrutinio: Sergio Alfano 420 voti di preferenza su 488 votanti; Corrado Rosina, 383; Antonio Raimondo, 365; Danilo Di Salvo, 323; Francesco Russo, 315; Stefano Muscianisi, 301; Corrado Correnti, 299; Carmelo Pino, 292; Alberto Di Mario, 290; Giovanni Siracusa, 289; Santina Maiorana, 273; Francesco Ruvolo, 269; Giovanni Luca Salvo, 265; Fabrizio Spinelli, 265; Adele Roselli, 255. Stando alla riconfermata composizione del nuovo Consiglio, dovrebbe essere scontata la rielezione nella carica di presidente dell’avv. Francesco Russo. (l.o.)

Messina: All’Ordine avvocati le “new entry” Maiorana e Carrozza.
Il primo turno è ormai alle spalle, lo spoglio è proseguito sabato fino all’una di notte. Nessuna clamorosa sorpresa per le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, il biennio è quello 2012/2013. Avevamo già anticipato ieri i dati quasi finali. Adesso ecco quelli definitivi. Hanno votato 1891 legali sui 2631 aventi diritto. Sette le liste per un totale di 18 candidati: voti validi 1853, schede bianche 25, schede nulle 13. Ad affermarsi la lista n. 1, formata da 12 consiglieri uscenti, e le liste n. 2 e n. 5. delle “new entry” Aurelio Maiorana e Carlo Carrozza. Raggiungono il quorum di 928 voti e sono, quindi, già eletti al primo turno i seguenti candidati: Vincenzo Ciraolo: 1439; Ferdinando Amata: 1386; Antonio Barbera: 1322; Francesco Celona: 1308; Paolo Vermiglio: 1179; Fabrizio Gemelli: 1176; Aurelio Wrzy: 1150; Laura Autru Ryolo: 1142; Giovanni Arena: 1126; Aurelio Maiorana: 1078; Carlo Carrozza: 971; Giuseppe Vadalà Bertini: 945. Il ballottaggio per l’elezione degli ultimi tre componenti del Consiglio si terrà venerdì 20 e sabato 21 gennaio (il 20 dalle 8 alle 17 e il 21 dalle 8 alle 14) tra i candidati non eletti al primo turno, che hanno riportato le seguenti votazioni: Nunzio Cammaroto: 922; Alberto Gullino: 871; Sergio Rizzo: 847; Giovanni Villari: 698; Bonaventura Candido: 571; Giuseppe Pavone: 386.