Dopo le dimissioni di Vittorio Sgarbi avvenute lo scorso 21 febbraio: Il magistrato Guglielmo Serio commissario a Salemi

11 marzo 2012 Mondo News

SALEMI – Si è insediato al Comune di Salemi il commissario straordinario Guglielmo Serio che avrà i poteri del sindaco e della giunta dopo le dimissioni di Vittorio Sgarbi avvenute lo scorso 21 febbraio. L’alto magistrato, nominato dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo, su proposta dell’assessore alle Autonomie Locali Caterina Chinnici, ha alle sue spalle una lunga carriera: presidente di sezione del Consiglio di Stato a Roma e poi in Sicilia, presidente del Tar (Tribunale amministrativo regionale) in Sicilia per circa 11 anni, Consigliere di Stato, presidente del Cga (Consiglio di giustizia Amministrativa), docente universitario a Palermo e avvocato. Attualmente Serio è presidente onorario del Consiglio Stato. Ha già ricoperto la carica di Commissario Straordinario al Comune di Palermo dal 2000 al 2001. «Il tempo a disposizione – spiega Serio che ha già incontrato i vertici della macchina amministrativa comunale impartendo le prime direttive – non è certamente molto, ma intendo dare impulso a due iniziative particolarmente importanti elaborate durante la sindacatura di Vittorio Sgarbi, e che ritengo fondamentali per lo sviluppo turistico e occupazionale della città: il “Progetto delle Case a 1 euro” e la valorizzazione del Polo museale. Contestualmente m’impegno a rendere efficienti i servizi comunali e, per il tempo che ho a disposizione, a programmare alcune iniziative per la stagione estiva. Sarò disponibile, in tal senso, a raccogliere le proposte dei cittadini, delle associazioni e di tutti i sodalizi che operano in città». Il Commissario domani sarà a Salemi.