PACE DEL MELA (MESSINA): Inquinamento, pool di legali e "causa collettiva"

29 marzo 2012 Cronaca di Messina

Il Coordinamento ambientale tutela del Tirreno lancia il pool dei legali per la lotta ai danni da inquinamento ambientale. Si profila una class action per le popolazioni della valle del Mela. È quanto si apprende da un comunicato stampa inoltrato dallo stesso coordinamento. Entra nel vivo, infatti, l’attività di associazioni e comitati impegnati nella salvaguardia dell’ambiente della fascia tirrenica compresa tra Villafranca e Milazzo e questo dopo le ripetute battaglie contro l’Elettrodotto Sorgente-Rizziconi e dopo l’avvio della “petizione popolare europea per la tutela dell’ambiente e della salute pubblica». Sabato scorso, su invito dell’Associazione Tudirdai di Pace de Mela, il coordinamento si è riunito per mettere a punto le strategie per una efficace azione a tutela dei cittadini, vittime dei danni alla salute causata dall’inquinamento. «Il primo passo è stata la costituzione di un pool di legali, segnalati dalle associazioni, che, in forma gratuita, avranno il compito di approfondire le tematiche giuridiche legate al sovraccarico di inquinamento della zona, le conseguenze sulla salute, le ipotesi risarcitorie che ne potrebbero derivare, non ultima la valutazione di una eventuale proposizione di class action». Il Pool, che avrà anche il compito, nel rispetto della legge, di acquisire i dati epidemiologici riguardanti la varie zone, è attualmente in fase di completamento, fanno sapere ancora i componenti del coordinamento, e ciò nella previsione di essere rappresentato in tutti i Comuni del comprensorio. Allo stesso modo il medesimo coordinamento è stato invitato a partecipare alla seduta del Consiglio provinciale di oggi. Emanuela Fiore – GDS