Messina, bimbo morto in ospedale: indagati 9 medici

4 aprile 2012 Cronaca di Messina

MESSINA – Il sostituto procuratore di Messina, Alessia Giorgianni, ha iscritto nel registro degli indagati nove medici dell’ospedale ‘Papardo’ e del Policlinico di Messina, per la morte di Salvatore Rizzo, 10 anni, avvenuta domenica scorsa, dopo che il piccolo era stato visitato in entrambi gli ospedali. I sanitari sono accusati di omicidio colposo: si tratta di un atto dovuto, nell’attesa che l’autopsia stabilisca le cause della morte del piccolo. Il medico legale Antonino Trunfio ha eseguito l’esame autoptico oggi pomeriggio nell’obitorio del Policlinico, presente il consulente della famiglia, Giovanni Crisafulli. Salvatore Rizzo mercoledi’ scorso era stato trasportato nel pronto soccorso del ‘Papardo’, mentre era in preda a una crisi di vomito. Dopo essere stato visitato e’ stato subito dimesso. Venerdi’ il bambino si e’ sentito di nuovo male e i genitori lo hanno trasportato ancora una volta al ‘Papardo’, dove domenica pomeriggio ha accusato una nuova crisi di vomito. Questa volta i genitori hanno deciso di portarlo nel pronto soccorso pediatrico del Policlinico. I medici hanno fatto appena in tempo a visitarlo perche’, subito dopo, Salvatore e’ entrato in coma. Mentre veniva trasportato in barella nel reparto di terapia intensiva pediatrica, il bambino e’ morto. Il referto dei medici parla di scompenso multiorgano.