GIUSTIZIA: Due interrogazioni parlamentari dell'IDV su Messina e Barcellona PG. Chiesta l'immediata sospensione del magistrato Olindo Canali e gli ispettori in Procura Generale

L'Università vista dal Tribunale

Foto di Enrico Di Giacomo

Raccogliendo le mie sollecitazioni, Italia dei Valori (per la firma di Antonio Di Pietro e Federico Palomba) ha presentato due importanti interrogazioni al Ministro della Giustizia e al Ministro dell’Interno. In una si chiede l’immediata sospensione del magistrato Olindo Canali, di recente condannato dal Gup del Tribunale di Reggio Calabria a due anni di reclusione per una falsa testimonianza commessa nel 2009 innanzi alla Corte d’Assise d’appello di Messina nel processo Mare Nostrum. L’altra riguarda invece il distretto giudiziario di Messina in generale, con particolare riferimento ai ruoli dello stesso Olindo Canali, dell’attuale procuratore generale Antonio Franco Cassata (imputato per diffamazione pluriaggravata ai danni del compianto prof. Parmaliana) e del pregiudicato Rosario Cattafi, indicato quale vertice del sistema mafioso barcellonese e quale snodo cruciale delle dinamiche criminali e delle relazioni istituzionali di Cosa Nostra. Quel Cattafi che incredibilmente viene indagato come capo dell’associazione mafiosa barcellonese a piede libero. Mi auguro che anche su questo il Ministro della Giustizia voglia vederci chiaro. SONIA ALFANO

L\’INTERROGAZIONE SU OLINDO CANALI

L\’INTERROGAZIONE DELL\’ON. DI PIETRO SU FRANCO CASSATA