BARCELLOA PG: Aicon Yacht, rinviata l'assemblea dei creditori

21 aprile 2012 Cronaca di Messina

Il giudice delegato della sezione fallimentare del Tribunale di Barcellona, Assunta Cardamone, ha accolto la richiesta di rinvio dell’adunanza dei creditori della società Aicon Yachts Spa convocati per ieri per il voto sulla proposta di concordato preventivo. La richiesta di rinvio dell’udienza era stata avanzata dal commissario giudiziale avv. Domenico Cataldo per consentire al Tribunale l’esame di rilievi avanzati sulla consistenza reale di passività e attività dell’Aicon Yachts. Il giudice Cardamone ha fissato una nuova udienza per il prossimo 11 maggio. Ai creditori presenti è stato spiegato che il Tribunale, avendo ricevuto le due relazioni che contengono i rilievi avanzati dal Commissario giudiziale, è adesso chiamato a valutare la richiesta di revoca della procedura di concordato preventivo. Se ciò dovesse accadere per Aicon Yachts si aprirebbe la strada della dichiarazione di fallimento. Per questo si è reso necessario un rinvio per consentire nelle more l’esame della documentazione prodotta dal commissario giudiziale Domenico Cataldo che ieri era presente in aula, assieme al consulente della procedura, il prof. Sebastiano Mazzù. Tra i creditori privilegiati presenti, anche un gruppo di dipendenti rappresentati dagli avv. Angela Pino e Mara Correnti. Il giudice ha altresì fissato una seconda udienza per il prossimo 22 giugno e ciò nell’eventualità che il Tribunale non dovesse decidere la revoca dell’ammissione alla procedura di concordato preventivo. Bisognerà solo attendere il prossimo 11 maggio, data entro la quale il Tribunale scioglierà la riserva o chiederà ulteriori chiarimenti con la fissazione di una apposita udienza. Leonardo Orlando – GDS