Mafia: Valuto' i beni di Michele Aiello, ai pm presenta conto di 9 mln

24 aprile 2012 Mondo News

PALERMO, 24 APR – Venne incaricato dai pm di Palermo di ricostruire e quantificare il patrimonio del ”re Mida” della sanita’ siciliana Michele Aiello, condannato per mafia, in vista del procedimento di confisca dei beni: un lavoro per cui ora Vincenzo Di Liberti, commercialista e consulente della Procura, ha presentato un conto decisamente salato di 9 milioni e 740mila euro. Il titolare del procedimento di prevenzione, il pm Geri Ferrara, gliene ha liquidati pero’ 190mila, ma l’esperto ha fatto opposizione.