COSENZA: Prosciolta dal gip la dottoressa Rosalba Ristagno, Direttore Medico di Presidio dell' Azienda Ospedaliera Universitaria del Policlinico di Messina

25 aprile 2012 Cronaca di Messina

Il giudice delle indagini preliminari, del Tribunale di Messina, dott.ssa Giovanna Vermiglio, ha emesso sentenza di non luogo a procedere in favore della dott.ssa Rosalba Ristagno, perché il fatto alla stessa contestato non costituisce reato. La decisione chiude definitivamente una vicenda giudiziaria che aveva visto incolpevole protagonista la dottoressa Ristagno. Il giudice ha ritenuto, infatti, che il suo comportamento, in qualità di Direttore Medico di Presidio, non ha integrato gli estremi del reato di falso ideologico contestato, avendo, invece, attestato una circostanza vera, quale è quella della mancata esecuzione dell’esame emogasanalitico, nei confronti della signora Caterina Sicari, presso la UOC di Patologia Clinica. La paziente è morta nel febbraio del 2009. Di fronte all’attestazione di tale nucleo centrale di verità, ha perso peso la contestazione circa la mancata indicazione, nella certificazione rilasciata dalla Ristagno, delle ragioni per le quali l’esame non venne eseguito. Va precisato inoltre che la dottoressa Ristagno non è mai stata indagata per l’omicidio colposo della paziente, non rivestendo, tra l’altro, all’epoca del decesso, alcun incarico all’interno dell’AOU del Policlinico di Messina. Con la superiore sentenza di proscioglimento con formula ampiamente liberatoria, è stata dunque scritta la parola fine su una vicenda giudiziale che ha visto involontaria e incolpevole protagonista la professionista messinese. La dott.ssa Rosalba Ristagno è Direttore Medico di Presidio dell’ Azienda Ospedaliera Universitaria del Policlinico di Messina.