18 Maggio 2012 Cronaca di Messina e Provincia

MAFIA: È morto il pentito Giuseppe Cipriano

È morto ieri Giuseppe Cipriano, 69 anni, portandosi dietro tanti segreti di mafia. Quasi venti anni vissuti in regime di protezione, altri in galera. Ultimamente si trovava in località sconosciuta, presumibilmente a Roma. Chi lo conosceva sin da piccolo, ama ricordare gli anni spensierati della gioventù in paese, travolto ben presto da scelte sbagliate. Contrabbando, arresti, evasioni, una vita turbolenta quella che ha contrassegnato soprattutto gli anni Settanta. Il “Padrino” di Brolo ha gestito a lungo il potere incontrastato che gestiva vicino ai Bontempo Scavo. Uomo controverso, che aveva sul cuore tatuato il nome della mamma, Pippo Cipriano decise poi di diventare collaboratore di giustizia, entrando nelle inchieste più complesse: Icaro, Romanza e soprattutto Mare Nostrum dove i suoi “ricordi” hanno avuto un peso particolare. Ora il suo “ritorno” da una località celata anche sui manifesti mortuari.(p.c.)