Attentato: Discarica Mazzarrà, distrutti quattro autocompattatori. La violenta azione intimidatoria all’interno della discarica di “TirrenoAmbiente”

7 ottobre 2012 Cronaca di Messina

Attentato incendiario nella notte tra giovedì e venerdì ai danni dei gestori della discarica di Mazzarrà Sant’Andrea di proprietà della società mista “TirrenoAmbiente”. Grave il bilancio: l’incendio ha avvolto e distrutto quattro autocompattatori. In base al materiale raccolto dai carabinieri nella prima fase delle indagini, a compiere l’incursione all’interno dell’area su cui insiste la grande discarica situata in contrada Zuppà, sono stati due sconosciuti che, attorno alle 23, hanno avuto il tempo di introdursi liberamente nell’area dell’impianto e appiccare il fuoco ad un autocompatattore di proprietà della società “Ederambiente”, una delle maggiori azioniste private della società mista “TirrenoAmbiente”. Le fiamme rapidamente, prima che arrivassero sulposto i vigili del fuoco, si sono estese ad altri tre automezzi di proprietà sempre di Ederambiente
parcheggiati nelle adiacenze, distruggendoli.