Impregilo, tornano i drivers negativi e il titolo cala: Il governo sembra rinviare il pagamento delle penali per la mancata realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina

11 ottobre 2012 Cronaca di Messina

Nel giro di 24 ore il sentiment su Impregilo è completamente cambiato e il titolo ne ha subito risentito passando dal verde di ieri al rosso intenso di oggi. A metà mattinata Impregilo a Piazza Affari sta cedendo l’1,7%, annullando così oltre metà dei guadagni messi in cassaforte nella seduta di ieri. A penalizzare Impregilo sono le negative evoluzioni di due notizie che ieri sembrano avere una carica positiva. Da un lato infatti ci sarebbe la decisione del governo di rinviare il pagamento delle penali previste per l’annullamento del progetto per il Ponte sullo Stretto di Messina (300 mln di cui almeno 150 a Impregilo) mentre dall’altro, c’è la presa di posizione di Gavio che, dopo la nuova offerta di Primav per il 19% di Ecorodovias, ha affermato che la liquidità sul piatto è inferiore alle promesse di Salini (Impregilo, Primav alza l’offerta per Ecorodovias e il mercato brinda). La mossa di Gavio non sembrerebbe essere piaciuta al mercato che vede nell’affondo dell’azionista l’ennesima puntata del conflitto con Salini, una guerra che non fa bene a Impregilo. A questi due fattori bisogna poi aggiungere anche la notizia delle indagini della Procura di Milano contro Pietro Salini per la realizzazione di alcune opere in Romania (Impregilo: infondate le accuse contro Salini e Impregilo: Pietro Salini è indagato a Milano).

Link: http://www.investireoggi.it/finanza/impregilo-tornano-i-drivers-negativi-e-il-titolo-cala/#ixzz28z3eohZj