MESSINA: Prescrizione dall'accusa di falso in bilancio per l'ingegnere Franco Arcovito, a processo insieme ai tre componenti del collegio dei sindaci della Hilde Fortini

25 ottobre 2012 Cronaca di Messina

Prescrizione dall’accusa di falso in bilancio, nella fattispecie delle false comunicazioni sociali, per l’ingegnere Franco Arcovito, a processo insieme ai tre componenti del collegio dei sindaci della Hilde Fortini, l’impresa costruttrice che ha realizzato diverse operazioni immobiliari in tutta Italia. La II sezione del Tribunale (presidente Samperi) ha dichiarato il non esercizio dell’azione penale causa prescrizione per il noto costruttore messinesi e i sindaci Michele Drogo, Gregorio Lo Giudice e Michele Vallone. In pratica i reati erano già prescritti prima dell’inizio del processo, nato dalla denuncia di alcuni soci che avevano accusato Arcovito di aver loro nascosto somme intorno ai 10 mila euro, frutti di rimanenze dei cantieri di Roma e Firenze, non contabilizzati nei bilanci 2004 e 2006. ALESSANDRA SERIO – TFC