LIPARI: Morto in ambulanza senza medico, sette indagati

18 dicembre 2012 Cronaca di Messina

Dopo la morte di un anziano soccorso a Lipari da un ambulanza senza medico a bordo sette informazioni di garanzia sono state emesse dal sostituto procuratore del tribunale di Barcellona, Giorgio Nicola nei confronti di sanitari e funzionari dell’Asp 5 di Messina. L’accusa è di concorso in omicidio colposo. Nell’ospedale di Milazzo è stata eseguita l’autopsia di Vittorio La Greca, di 74 anni deceduto domenica scorsa. L’isolano si sentì male nella borgata di Lami, distante una decina di chilometri dal centro abitato di Lipari. Scattato l’allarme, l’uomo venne soccorso da una ambulanza del 118, a bordo della quale però non c’era un medico a disposizione. Per questo motivo il sanitario della guardia medica di Lipari, dopo essere stato contattato, disse di non essere in condizioni di lasciare il presidio perché senza auto di servizio. Mentre l’ambulanza raggiungeva Lami i carabinieri prelevarono il sanitario della guardia medica, che però non fece in tempo ad arrivare perché l’uomo morì prima che gli si potessero prestare le cure. I familiari di La Greca sono rappresentati dall’avvocato Francesco Rizzo. (ANSA)