MESSINA: Scopre tradimento fidanzata tirocinante, chiede soldi al medico

18 gennaio 2013 Cronaca di Messina

La squadra mobile ha arrestato un ventiseienne calabrese, Domenico Zumbo di Melito Porto Salvo, per il reato di tentata estorsione. La vicenda ha inizio quando la fidanzata di Zumbo, una tirocinante inizia una relazione, via mail, con il medico preso cui sta svolgendo il suo tirocinio. Del fitto scambio di mail dal contenuto sentimentale si accorge il fidanzato che, nel frattempo ha scoperto la password della posta elettronica della ragazza. Arriva il momento dell’incontro a tre. Il fidanzato si sente ferito nell’onore per il tradimento ma ha trovato un modo per rimarginare la cicatrice. Chiede al medico traditore 50.000 euro a mo’ di rimborso per la relazione, pena spifferare la storia con la ragazza, alla moglie e ai colleghi del medico. La vittima, però, non cede al ricatto e chiede aiuto alla polizia che si presenta al momento del nuovo incontro quando le pretese erano nel frattempo scese a 1500 euro. Appena Domenico Zumbo intasca i soldi viene arrestato in flagranza.