MESSINA: Operazione Coccodrillo, 7 rinvii a giudizio e un proscioglimento

22 marzo 2013 Cronaca di Messina

Sette rinvii a giudizio ed un proscioglimento decisi stamani nell’udienza preliminare dell’operazione Coccodrillo che il 25 maggio dell’anno scorso portò all’arresto di 46 persone con accuse che vanno da associazione finalizzata al traffico di droga a detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il gup Maria Vermiglio ha rinviato a giudizio Benedetto Cassarà, Angelo Di Fazio, Luigi Mammana, Luana Rita Nicosia e Ignazio Volo. Dovranno comparire davanti ai giudici del Tribunale di Mistretta il 27 giugno prossimo. A giudizio anche Rosa Filippone e Francesco Antonino Sgamberulli che saranno giudicati dal giudice monocratico il 5 ottobre del 2015. Unico prosciolto il messinese Luigi Naccari. Per Antonino Scruci il giudice ha dichiarato la propria incompetenza territoriale e trasmetterà gli atti per competenza alla Procura di Locri. Mercoledì scorso altre cinque persone, arrestate nell’operazione Coccodrillo, avevano patteggiato la pena. Le indagini hanno consentito di smantellare due grosse organizzazioni criminali messinesi che trafficavano in droga con i clan palermitani e della locride.