PATTI: Rinvio a giudizio per senatore Bruno Mancuso

26 marzo 2013 Cronaca di Messina

La Procura di Patti ha notificato un decreto di citazione diretta a giudizio per dieci imputati di Sant’Agata Militello (Me) per il reato di voto di scambio in occasione delle elezioni amministrative del 2009. Il prossimo 7 ottobre di fronte al giudice monocratico del tribunale di Patti compariranno l’ex sindaco e neo senatore del Pdl Bruno Mancuso, l’attuale consigliere comunale Aldo Reitano, il fratello Nino, ex assessore provinciale, l’ex assessore comunale Filippo Travaglia ed altre cinque persone candidate nelle liste a sostegno di Mancuso alle elezioni 2009, Francesco Muscarella, Valentino Cicirello, Luca Tedesco, Antonella Librizzi e Salvatore Silva. La citazione a giudizio è stata notificata anche all’ imprenditore edile Giuseppe Carmiciano, accusato di minacce e violenza privata per aver preteso la restituzione di un certificato per conto del nipote che si era candidato nella lista del Udc. L’inchiesta partì dopo un esposto in procura con allegati alcuni cd contenenti le registrazioni audio di presunte conversazioni tra vari esponenti politici, tra cui i fratelli Reitano, Travaglia, Mancuso e gli altri indagati, nelle quali venivano promessi, in cambio dell’accettazione della candidatura, lavori ed assunzioni presso supermercati ed altre aziende per i candidati o per i loro congiunti.