MESSINA, AMMINISTRATIVE 2013: "Tutti pazzi per Renato Accorinti". Bagno di folla a Piazza Duomo

20 giugno 2013 Cronaca di Messina

Incredibile Renato. Ha riempito una piazza, ieri sera, il candidato sindaco di “Cambiamo Messina dal basso”. E Messina,circa 6mila dei suoi abitanti, ieri ha mostrato di volerlo questo cambiamento. Piazza Duomo era stracolma di gente. Per Renato Accorinti, “l’uomo del no-ponte”, per Roy Paci, il trombettista che ieri per il candidato sindaco ha suonato gratuitamente. In passato, a Messina, ha anche eseguito un concerto senza suono, in segno di protesta: avevano cacciato il suo amico Renato dal palco, durante una sua esibizione. Li ha ricordati ieri sera, Paci, l’affetto, la stima, che lo legano ad Accorinti. Sul palco è salita anche un’altra grande amica del celebrato Accorinti: Sonia Alfano. L’europarlamentare ha ricordato un’altra piazza, di Napoli, che ospitava i simpatizzanti di un candidato sindaco, Luigi De Magistris, che di speranza ne aveva ben poche al vicino ballottaggio. “Lo vinse ed è sindaco di Napoli”- ha urlato la Alfano, che per l’amico Renato profetizza identica vittoria. Quando è stato lui, Renato Accorinti, a parlare, la folla applaudiva con vigore. E più parlava “dell’assurdità di concepire la presenza di massoni in giunta comunale”, più parlava di voto libero, senza condizionamenti, più scroscianti erano gli applausi. Ieri, a Messina, pareva di essere a un concerto di Vasco Rossi. da normanno.it