MESSINA, ELEZIONI AMMINISTRATIVE: Accorinti, campagna a ritmo di musica

21 giugno 2013 Cronaca di Messina

Uno strappo alla regola per il noto trombettista siciliano Roy Paci. “Solitamente non partecipo a campagne elettorali – ha detto dal palco – ma questa volta è diverso”. “La mia è una scelta etica, nel segno dei diritti e del cambiamento. Conosco e apprezzo moltissimo Renato Accorinti da anni e considero una bellissima rivoluzione il suo movimento”. Diverse migliaia di persone hanno assiepato Piazza Duomo fino a mezzanotte per quello che certamente rappresenta il momento clou della campagna elettorale del candidato di “Cambiamo Messina dal basso”. Sul palco anche l’euro parlamentare Sonia Alfano che ha sorretto Accorinti in questo cammino e tutti i componenti della squadra che in prima serata hanno partecipato allo spaziale Oltre il Tg amministrative andato in onda dall’auditorium della Gazzetta del Sud. Tra questi anche il professor Sergio Todesco che in caso di elezione di Renato Accorinti assumerebbe l’incarico di assessore alla cultura. In quest’ottica il suo intervento sull’attesissima processione dell’Assunta del 15 agosto dopo le vicende giudiziarie che coinvolgono due componenti del comitato Vara. “Nessuno può considerarsi unico detentore e “interprete” di questa festa, la cui forza dinamica consiste appunto nel riunire in un solo “popolo” (e non “massa”) la comunità messinese” scrive in una nota. L’Amministrazione Comunale – continua Todesco – ha sempre percepito questo grandioso evento come un “problema” da gestire. Io lo ritengo un prezioso elemento identitario da potenziare e valorizzare”. Per questo Todesco annuncia la richiesta al Governo di una lotteria nazionale, abbinata al ciclo festivo del Mezzagosto messinese.