MESSINA: Accorinti sindaco. I primi cento giorni e le risposte concrete

27 giugno 2013 Cronaca di Messina

SERVIZI SOCIALI: Il primo atto, relativo all’affidamento dei servizi di assistenza domiciliare agli anziani e ai portatori di handicap, deve essere deliberato entro il 29 giugno. L’assessore Nino Mantineo sta già predisponendo le linee programmatiche per la riorganizzazione dell’intero settore.

TRASPORTO PUBBLICO: Il nodo essenziale è quello relativo all’Atm. Il sindaco Accorinti e l’assessore Gaetano Cacciola hanno già detto con chiarezza di essere contrari all’iter di privatizzazione dell’Azienda, destinata a rimanere pubblica. L’obiettivo principale è rafforzare il parco mezzi e realizzare il sistema integrato bus-tram-metroferrovia, con grande attenzione anche a nuove piste ciclabili

URBANISTICA: Il neoassessore Sergio De Cola è chiamato a riorganizzare subito l’ufficio comunale che presenta maggiori criticità. Inoltre, sul tavolo della nuova amministrazione vi è la delibera con le linee guida del nuovo Prg lasciata in eredità dalla precedente giunta e rimasta inattuata.

BILANCIO: Tocca al vicesindaco Guido Signorino scongiurare il default.