COMUNE MESSINA: Piani di lottizzazione, Aldo Tigano rinuncia all’incarico di consulente

31 gennaio 2015 Cronaca di Messina

tigano.jpgxblog

Il professore di diritto amministrativo ed avvocato Aldo Tigano fa un passo indietro e rinuncia all’incarico da consulente per i piani di lottizzazione affidatogli dalla giunta Accorinti.

Ad annunciare le dimissioni dell’amministrativista è l’assessore all’urbanistica Sergio De Cola, che in una scarna comunicazione scrive: «Desidero comunicare che il Prof. Avv. Aldo Tigano ha presentato la sua irrevocabile rinuncia all’incarico conferitogli dalla Giunta Comunale relativo alla consulenza relativa alle problematiche inerenti i piani di lottizzazione già realizzati».

L’esponente della giunta Accorinti aggiunge e conclude: «Devo precisare che il giudizio a carico del docente presso il Tribunale di Reggio Calabria, per presunte rivelazioni di segreti d’ufficio, non riguarda in nessuno modo il Comune di Messina né la materia urbanistica».

Una precisazione doverosa visto l’imbarazzo che aveva suscitato tra gli accorintiani la nomina del professore Tigano, sotto processo a Reggio Calabria per concorso in rivelazione di segreto d’ufficio nel caso dell’ex procuratore capo Pino Siciliano. Il processo è ancora in corso, in primo grado, e non è escluso che termini con il riconoscimento che Tigano è estraneo alle accuse. Tuttavia, per i fedelissimi del sindaco Accorinti non ci devono essere “macchie” nel curriculum delle persone che collaborano con questa amministrazione.

DA http://www.tempostretto.it/news/passo-indietro-piani-lottizzazione-aldo-tigano-rinuncia-all-incarico-consulente.html