MESSINA: Consorzio Autostrade, Bernava torna libero

bernava_agostino

Accogliendo l’istanza dei suoi legali, gli avvocati Massimo Marchese ed Adriana La Manna, i giudici del Tdl hanno annullato l’ordinanza di custodia cautelare con la quale Bernava era finito ai domiciliari. Il geometra era accusato di aver chiesto somme di denaro ad un imprenditore per ottenere l’aggiudicazione di lavori di manutenzione del verde sulla tratta autostradale Messina-Palermo. A denunciare Bernava era stato un secondo imprenditore che aveva raccontato agli investigatori delle richieste del geometra nella sua veste di direttore dei lavori. Accuse che il geometra ha sempre respinto come quella di aver ottenuto in cambio di favori l’esecuzione di lavori di ristrutturazione del suo appartamento da un imprenditore messinese. DA GDS