MESSINA: Campione di kart a 9 anni, ora lotta per la vita in ospedale a Padova. La macchina da corsa si è ribaltata e lo sterzo gli ha schiacciato gli organi

10 marzo 2015 Cronaca di Messina

Foto-Go-Kart-Gara-

Tonino Battaglia – GDS – TORREGROTTA – Weekend nero per la piccola cittadina tirrenica, scossa da un altro dramma consumatosi sull’asfalto. Il giovanissimo pilota torrese Francesco Barbera, 9 anni appena, grande promessa del karting italiano e mondiale, si trova ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Padova a seguito delle ferite riportate nel corso di un brutto incidente verificatosi sul circuito veneto di Adria, nel rovighese, durante una prova del campionato “Super Master Series”. Un impatto terribile, avvenuto poco dopo la partenza alla velocità di circa 100 chilometri orari, che ha visto coinvolte diverse vetture tra cui quella del piccolo “A l o nso del Tirreno”, che sarebbe letteralmente volata carambolando drammaticamente fuori pista. «Dopo la partenza racconta il papà di Francesco, Nicola Barbera, Francesco aveva affrontato la prima curva superando diversi piloti e ritrovandosi già nono, ma appena imboccato un tratto rettilineo una vettura da dietro ha letteralmente tagliato la pista rovinando addosso a un pilota spagnolo e facendo di conseguenza sbattere quest’ultimo contro la monoposto di Francesco, che è schizzata in aria mentre tutto attorno era una se rie di carambole». Subito fermata la gara, Francesco è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso di Adria, ma data la gravità delle lesioni è stato poi disposto il trasferimento alla terapia intensiva dell’ospedale di Padova. Il giovanissimo campione di Torregrotta avrebbe riportato lo schiacciamento degli organi interni, ma gli accertamenti finora avrebbero escluso lesioni o perforazioni. «L’impatto è stato devastante spiega con la voce rotta dalla commozione papà Nicolae ha compresso il corpo di Francesco totalmente contro lo sterzo, tanto che il volante è andato in frantumi». Il piccolo Barbera ora è in prognosi riservata, ma le sue condizioni sono stabili e vengono monitorate 24 ore su 24 dallo staff medico della Terapia intensiva dell’o s p edale di Padova e dagli occhi amorevoli di papà Nicola e mamma Mariella, che non lo lasciano un attimo, sperando come tutti che questo incubo finisca presto e Francesco torni a riempire di gioia le loro giornate in piena salute. Nelle prossime ore il campioncino di Torregrotta sarà sottoposto ad esami strumentali per valutare l’e v o lversi della situazione. Barbera è un vero astro nascente nel karting italiano e mondiale. Dopo aver fatto incetta di titoli regionali e nazionali, quest’anno era entrato nel ranking delle gare internazionali come la “Super Master Series” di Adria, in cui era il più piccolo in gara ma anche il più battagliero, riuscendo a ottenere risultati strabilianti rispetto alla vettura di cui disponeva e alla maggiore esperienza degli avversari. Basti pensare che su 60 piloti in gara, Barbera aveva superato brillantemente la fase eliminatoria ed era già nono dopo la prima curva della gara finale. Tantissimi gli incitamenti e gli incoraggiamenti arrivati sul suo profilo social. Tifano tutti perché Francesco adesso vinca la sua gara più difficile.

Tonino Battaglia