Michele Galluccio al vertice della Corte d’appello di Messina

27 marzo 2015 Cronaca di Messina

Incarico di prestigio per l’attuale presidente del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Michele Galluccio, nominato ieri dal Csm al vertice della Corte d’appello di Messina. Il magistrato 62enne ha vinto per un solo voto – undici a dieci – il duello con il calabrese Luciano Gerardis, presidente del Tribunale di Reggio Calabria. Un risultato sofferto che conferma le spaccature emerse già all’interno della commissione. Candidato di Unicost, Galluccio ha chiaramente ricevuto il voto dei componenti del suo gruppo di appartenenza (Sangiorgio, Cananzi, Spina, Forciniti e Palamara), di Galoppi (Magistratura indipendente), Morgigni (Autonomia e Indipendenza), dei laici Balducci, Zaccaria e Fanfani e del neo procuratore generale della Cassazione, Pasquale Ciccolo.