Si è aperto oggi in corte d'appello a Catania il processo di secondo grado per concorso esterno in associazione mafiosa. L'ex governatore RAFFAELE LOMBARDO: mi aspetto l'assoluzione

27 marzo 2015 Mondo News

Ci sarà anche l’avvocato Franco Coppi a difendere l’ex leader del Mpa ed ex presidente della Regione Raffaele Lombardo nel processo di secondo grado per concorso esterno in associazione mafiosa che si è aperto oggi in corte d’appello a Catania. L’udienza è stata rinviata al 19 maggio. Coppi affiancherà gli avvocati Guido Ziccone ed Alessando Benedetti.

“Cosa mi aspetto? L’assoluzione ovviamente. Credo che la mia sia una legittima aspettativa”. Lo ha affermato l’ex leader del Mpa ed ex presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo parlando con i giornalisti a Catania prima di entrare nell’aula della terza sezione della Corte d’Appello per la prima udienza del processo. In primo grado Lombardo é stato condannato a sei anni ed otto mesi ed assolto per voto di scambio.

”Se c’é un vantaggio da questa multipla vicenda giudiziaria é quello che con la violenza, e forse era l’unico metodo, sono stato tirato fuori dall’agone politico. Devo dire che questo mi comporta qualche beneficio”. Lo ha affermato l’ex leader del Mpa, che ha rimarcato: ”La mia vita – ha aggiunto – é molto più tranquilla e serena. Mi dedico a cose molto belle, alla mia famiglia, a mia madre, alla campagna, alla lettura, e rispetto alla politica questo allontanamento comporta il fatto che mai più parteciperò a competizioni per conquistare cariche elettive. Chi avesse voluto votarmi, mi spiace, non potrà più farlo”.