MESSINA, IL CASO 'DETECTIVE'. IL GUP PROSCIOGLIE TRE IMPUTATI

23 dicembre 2015 Inchieste/Giudiziaria

detective

UN’ALTRA APPENDICE DEL CASO ‘IL DETECTIVE’. IL GIUDICE DELL’UDIENZA PRELIMINARE MARIA MILITELLO HA PROSCIOLTO IERI DALLE ACCUSE CONTESTATE INIZIALMENTE ANTONINA CORIO, NATALA CORIO E SALVATORE FORMISANO, DICHIARANDO IL ‘NON DOVERSI PROCEDERE’ PERCHE’ L’AZIONE PENALE NON DOVEVA ESSERE INIZIATA PER MANCANZA DI VALIDA QUERELA. I FATTI CONTESTATI, OVVERO LE COSIDDETTE FALSE COMUNICAZIONI SOCIALI ATTINENTI ALL’ART. 2622 C.C. SI RIFERIVANO ALL’AZIENDA DI INVESTIGAZIONI E SORVEGLIANZA ‘IL DETECTIVE SRL’, ED ERANO RELATIVE ALLE COMUNICAZIONI CONTENUTE NEI BILANCI DELL’ANNO 2007 E 2008. IL PROSCIOGLIMENTO E’ STATO MOTIVATO PER LA TARDIVITA’ DELLA PRESENTAZIONE DELLA QUERELA RISPETTO AI FATTI CONTESTATI. DA GDS