MESSINA: OPERAZIONE BRATISLAVA. I DOMICILIARI PER ROSARIO MESITI. LA NOTA DELL'AVV. CACIA

30 Giugno 2016 Inchieste/Giudiziaria

In relazione alla esecuzione dell’ordinanza applicativa degli arresti domiciliari per il signor Mesiti Rosario – emessa a seguito di decisione della Corte di Cassazione – per il reato associativo in origine ritenuto insussistente dal gip Urbani, pur nutrendo serie perplessità in ordine alla diversa valutazione da parte dei giudici di legittimità di identiche posizioni processuali affrontate con sovrapponibili motivi di censura (motivo per il quale si sta valutando di fare ricorso per errore di fatto ai sensi dell’art. 625 bis) e decise in modo diverso, si rappresenta che il Mesiti con distinti provvedimenti emessi dal TDL di Messina nel mese di maggio scorso, era già stato rimesso in libertà per il venir meno delle esigenze di cautela. Ho già depositato istanza al Collegio (che ha già revocato nei confronti degli altri imputati le residue misure cautelari) affinchè si uniformi alle recenti pronunce liberatorie.
avv. Cacia

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione