6 Marzo 2017 Giudiziaria

Migranti, 14 morti rinchiusi nella stiva: condannati due scafisti dalla Corte d’Assise di Messina

Due scafisti sono stati condannati dalla Corte di Assise di Messina per la morte di 14 migranti, rinchiusi nella stiva di un barcone soccorso al largo delle coste libiche: a bordo c’erano altre 450 persone, arrivate vive nella città siciliana. I giudici hanno stabilito la pena di 15 anni per Alla Jumò Taleb e di 18 per Ezzedine Ouled Wafi. Il pm aveva chiesto l’ergastolo. FOTO DI ENRICO DI GIACOMO