28 Marzo 2017 Cronaca di Messina e Provincia

Eolie: contro i delfini sciopero a oltranza dei pescatori

Come promesso i pescatori delle isole Eolie si fermeranno. Come scrive Giorgio Ruta su la repubblica dal 30 marzo ad oltranza sospenderanno la pesca per chiedere interventi per superare la crisi che stanno subendo a causa dei delfini che mangiano il loro pescato. “Bisogna intervenire subito perché non ce la facciamo più. Servono misure compensative per sostenere una categoria in estrema difficoltà”, dice Giuseppe Spinella, vicepresidente del consorzio dei pescatori delle Eolie Co.ge.pa che assieme al presidente Salvatore Rijtano ha annunciato lo stop.

La protesta inizierà giovedì mattina con un’assemblea al Comune e proseguirà con il fermo delle attività fin quando non arriveranno soluzioni. “Porteremo anche le nostre famiglie al Municipio, manifesteremo in maniera pacifica, ma ferma”, dicono i pescatori.

Una speranza è quella proposta dagli ambientalisti: un dissuasore da mettere a bordo delle imbarcazioni per allontanare i delfini. Un test che dovrebbe partire a maggio, ma che raccoglie lo scetticismo dei pescatori delle isole. Monica Blasi, presidente di “Filicudi Wildlife Conservation” sostiene che “l’associazione ha già ottenuto un finanziamento per testare gli apparecchi”.

La crisi della categoria nelle Eolie è grave. Il consorzio parla di un fatturato calato del 75 per cento, a causa dei delfini che si avvicinano alle barche e mangiano il pesce che sta per essere raccolto.