QUELLA SPIETATA E OCCULTA CONCORRENZA IMPRENDITORIALE DEL GRUPPO FRANZA VERSO I MORACE. QUESTI I VERI MOTIVI PER I MAGISTRATI… LE INTERCETTAZIONI. REPACI, “UNA SOLUZIONE? CI GIRI UNA NAVE…?”

I MOTIVI DI TANTA AVVERSIONE

…”L’INTENSA E PERVICACE MANOVRA DESTABILIZZANTE VERSO I MORACE – SCRIVONO SEMPRE I MAGISTRATI NELL’ORDINANZA –  COLLEGHI E SOCI DEI FRANZA E TUTTAVIA DA QUESTI AVVERSATI IN NOME DI UNA TANTA SPIETATA QUANTO OCCULTA CONCORRENZA IMPRENDITORIALE – CONTIENE ASPETTI DAVVERO INQUIETANTI DAL MOMENTO CHE, A MONTE DI UNA MINUZIOSA PIANIFICAZIONE, ESSA SI SVILUPPA A VALLE NELLA CONCERTAZIONE DI UNA TRIPLICE DIRETTRICE D’ATTACCO CONSISTITA NELLA PREDISPOSIZIONE E DIFFUSIONE DI UN DETTAGLIATO ESPOSTO ANONIMO RECAPITATO A VARIE AUTORITA’ INQUIRENTI DELL’ISOLA, NELLA REDAZIONE DI UNA RELAZIONE DI SERVIZIO DA PARTE DI GISABELLA FATTA VEICOLARE AL PRECISO FINE DI ATTIVARE UN PROCEDIMENTO PENALE CONTRO I MORACE, INFINE NEL TENTATIVO DI INNESCO DI UNA CAMPAGNA GIORNALISTICA A CONTENUTO DENIGRATORIO VERSO I MORACE E LA LORO IMPRESA DI NAVIGAZIONE”.

“QUALI FOSSERO LE RAGIONI PER LE QUALI IL LA CAVA – LEGATO AL GRUPPO FRANZA DA SOLIDISSIME RELAZIONI PERSONALI E D’AFFARI – NUTRISSI COSI’ TANTA AVVERSIONE VERSO IL MORACE E’ AGEVOLE SPIEGARE; ALLE GENERICHE GELOSIE DI POTERE PROPRIE DEI GRUPPI IMPRENDITORIALI FRANZA E MORACE – LE DUE COMPAGNIE DI NAVIGAZIONE LEADER IN SICILIA – SI SOMMANO INVERO I SOTTERANEI MA CONCRETI TIMORI DEL LA CAVA, E CON LUI DEL FRANZA, DI UN RAPIDO E PROGRESSIVO RAFFORZAMENTO DELLA LEADERSHIP DEL MORACE A SUO SVANTAGGIO. CHE IL PERFEZIONAMENTO DELL’ACQUISTO DELLA TRAGHETTI DELLE ISOLE ABBIA DATO FASTIDIO E GENERATO ADDIRITTURA RABBIA PRESSO IL FRANZA NE E’ PROVA IL TENORE DELLA CONVERSAZIONE TELEFONICA DELL’11 DICEMBRE 2016 TRA IL MORACE E IL BULGARELLA LADDOVE IL PRIMO RIFERISCE AL SECONDO DI AVERE ACCENNATO AI MATACENA (LE CUI SOCIETA’ OMONIME SONO SOCIE DEL FRANZA E COMPONENTI DEL SUO GRUPPO IMPRENDITORIALE) DELLA SUA OPERAZIONE DI ACQUISTO DELLA TRAGHETTI DELLE ISOLE, RICEVENDO DAGLI STESSI MATACENA L’AVVERTIMENTO CHE VINCENZO FRANZA AVREBBE REAGITO CON STIZZA E GELOSIA DAL MOMENTO CHE ANCHE LUI AVEVA AVUTO INTENZIONE DI RIVELARE LA PICCOLA COMPAGNIA TRAPANESE SENZA ESSERCI MAI RIUSCITO. ULTERIORE PROVA SE NE TRAE POI DAL CONTENUTO DELLA PRECEDENTE CONVERSAZIONE TELEFONICA DEL 5 DICEMBRE 2016 INTERCORSA TRA ETTORE MORACE E ANTONIO REPACI, PRESIDENTE DI SNS E SOGGETTO DIRETTAMENTE LEGATO ALL’ARMATORE FRANZA. IL REPACI, ALLA NOTIZIA DELL’OPERAZIONE D’ACQUISTO DA PARTE DELL’INTERLOCUTORE DELLE QUOTE DEL BULGARELLA DELLA TRAGHETTI DELLE ISOLE, MANIFESTA APERTO TIMORE CHE L’ATTO POSSA FARE ADIRARE IL FRANZA CONSIGLIANDO AL MORACE DI RISOLVERE IL POTENZIALE  CONFLITTO CON COMPORTAMENTI PIU’ ACCONDISCENDENTI (“REPACI: …SENTI, MA SI POTREBBE VEDERE UNA SOLUZIONE FUTURA, MAGARI TRATTANDOSI DI UNA NAVE…CHE POI LA GIRI A NOI? UNA COSA DI QUESTA…”).”

“E’ CHIARO DUNQUE CHE TRA IL MORACE DA UN LATO E FRANZA E LA CAVA DALL’ALTRO INTERCORRANO RAPPORTI SOLO APPARENTEMENTE DISTESI E COLLABORATIVI, LADDOVE ESSI INVECE APPAIONO SOSTANZIALMENTE IMPRONTATI A GELOSIE OPERATIVE E AD UNA FORMA SOTTERANEA MA PUR SEMPRE INTENSA DI FERMA CONCORRENZA IMPRENDITORIALE. ED ANCHE IL LA CAVA, DA PAR SUO, E’ PORTATORE DI UN SENSIBILE RISENTIMENTO NEI RIGUARDI DEL MORACE. LO SI TRAE IN TERMINI ASSOLUTAMENTE INEQUIVOCI DAL TENORE DI UN PASSAGGIO DELLA CONVERSAZIONE TELEFONICA TRA IL MORACE E RINO FAMIANI, DIRIGENTE DELLA CARONTE&TOURIST, DEL 29 LUGLIO 2016 DA CUI TRASPARE LA RECISA OSTILITA’ DELL’IMPRENDITORE TRAPANESE. NELLA CONVERSAZIONE MORACE CHIEDE CHIARAMENTE DI NON VOLERE SERGIO LA CAVA NEL CONSIGLIO CON CARICHE DIRETTIVE, “PERCHE’ SU QUESTO NON C’E’ TRATTATIVA”. “NON VOGLIO VEDERE SERGIO LA CAVA SCRITTO DA NESSUNA PARTE…”.

IL GIORNO DOPO MORACE RIBADISCE LA MEDESIMA OSTILITA’ NEI CONFRONTI DI LA CAVA IN UNA CONVERSAZIONE CON VINCENZO FRANZA.

FRANZA: MI DICEVA RINO CHE VUOI PER FORZA UN MEMBRO DELLA FAMIGLIA LA CAVA NEL CONSIGLIO DI SNS, NON SO SE TI POSSO ACCONTENTARE…NON SO SE TI POSSO ACCONTENTARE, PERCHE’ CAPITO…QUESTO NON LO POSSO FARE ALLARGARE…QUESTO DOBBIAMO DISCUTERE…PERCHE’ CAPOTO…IO NON POSSO FARGLI PRENDERE TROPPO RETINI…SENTI…

MORACE: IN QUANTO AMMINISTRATORE…NON FIRMO NIENTE…

IL TENORE DEI RAPPORTI TRA FRANZA E LA CAVA DA UNA PARTE E I MORACE DALL’ALTRA ILLUMINANO NETTAMENTE LA CONDOTTA DEL LA CAVA CHE CON L’AUSILIO DELL’AMICO GISABELLA E’ STATO IN GRADO DI ARCHITETTARE E CONCRETARE AI DANNI DEL MORACE (DA QUI L’IDEA DI UN ESPOSTO ANONIMO).

Nessun Commento

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register