1 Giugno 2017 Giudiziaria

L’INCHIESTA SUL CAS, ECCO IL DOCUMENTO DEPOSITATO DALLA PROCURA: UNA NUOVA INFORMATIVA DELLA DIA. QUELLA SOMMA URGENZA PER DEBELLARE IL PUNTERUOLO ROSSO…

NEGLI ‘ANNI D’ORO’ AL CONSORZIO AUTOSTRADE SICILIANE PARECCHI DIRIGENTI FACEVANO IL BELLO E IL CATTIVO TEMPO, ASSEGNANDO INCARICHI ADDIRITTURA ‘VERBALMENTE’. E TRA LE PIEGHE DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI ERANO COMPRESI I COSIDDETTI INCENTIVI ‘A PIOGGIA’ OLTRE AL REGOLARE STIPENDIO, CHE COSTITUISCONOL’ARGOMENTO CENTRALE DELLA TERZA TRANCHE DELL’OPERAZIONE ‘TEKNO’, COSTATA UNA SERIE DI SOSPENSIONI DAL SERVIZIO IL MESE SCORSO A FUNZIONARI E DIPENDENTI DEL CAS. ADESSO SU QUESTA VICENDA – COME RIPORTA NUCCIO ANSELMO IN UN ARTICOLO NELL’EDIZIONE DI QUESTA MATTINA DELLA GAZZETTA DEL SUD  – C’E’ UNA NUOVA INFORMATIVA RISERVATA DELLA DIA, CHE E’ STATA DEPOSITATA NELLE SCORSE SETTIMANE DALLA PROCURA PELORITANA DAVANTI AI GIUDICI DEL RIESAME. IN QUESTO ATTO, CENTOVENTI PAGINE, CI SONO NUOVI TASSELLI INVESTIGATIVI MESSI INSIEME DAGLI UOMINI DEL CAPO-CENTRO DELLA DIA DI CATANIA RENATO PANVINO. C’E’ PER ESEMPIO UNA NUOVA ANALISI SU ALCUNI DECRETI DIRIGENZIALI CON CUI VENIVANO AFFIDATI I LAVORI DI ‘SOMMA URGENZA’, E UNO PUO’ RAPPRESENTARLI TUTTI, EMBLEMATICAMENTE. E’ QUELLO N. 83 DEL 2013 CON CUI IL GEOMETRA CARMELO CIGNO, UNO DEI FUNZIONARI INDAGATI, E’ STATO NOMINATO “…RUP, PROGETTISTA, DIRETTORE LAVORI E COORDINATORE PER LA SICUREZZA” IN RELAZIONE AI “…LAVORI DI SOMMA URGENZA ED INDIFFERIBILI DOVUTO ALL’ALLARME PUNTERUOLO ROSSO CHE COLPISCE LE PALE DELL’A/20 E LAVORI VARI LUNGO LA TRATTA TREMESTIERI-S.AGATA, IN ENTRAMBE LE DIREZIONI”. SCRIVONO GLI INVESTIGATORI DELLA DIA CHE PROPRIO IL GEOMETRA CIGNO, IN RELAZIONE A QUESTO DECRETO “…NON E’ STATO IN GRADO DI INDICARE I COMPONENTI DEL GRUPPO DI LAVORO DA LUI NOMINATO, NE’ LE MANSIONI SVOLE DALLE PERSONE DA LUI INSERITE NEL PROGETO, NE’ TANTOMENO QUALI FOSSERO LE COMPETENZE TECNICHE DEL SUO GRUPPO, CHE AVEVA COLLABORATO ALLA PROGETTAZIONE E DIREZIONE DEI LAVORI”. ANALIZZANDO POI LA TEMPISTICA DELLA DOCUMENTAZIONE SEQUESTRATA DELLA DIA, GLI INVESTIGATORI DELLA DIA SCRIVONO CHE “…AFFIDA I LAVORI IN SOMMA URGENZA PRIMA DELLA REALE NOMINA DEL GRUPPO DI LAVORO”, CHE “…E’ COMPOSTO SOSTANZIALMENTE DA DIPENDENTI DELL’UFFICIO RAGIONERIA E DEL PERSONALE, VENENDO MENO QUELLA VALUTAZIONE DEI REQUISITI TECNICHE AVREBBE DOVUTO FARE IL GEOM. CIGNO PER INDIVIDUARE IL GIUSTO GRUPPO DI LAVORO”. ED ECCO UN ULTIMO PASSAGGIO DELL’INFORMATIVA DELLA DIA CHE TRACCIA LE CONCLUSIONI SU QUESTA SPECIFICA VICENDA: “…IL GEOM. CIGNO HA SFRUTTATO A PROPRIO VANTAGGIO LO STRUMENTO DELL’AFFIDAMENTO DEI LAVORI URGENTI ED INDIFFERIBILI, CON IL PLACET DEI DIRIGENTI DEL CAS, CHE NE HANNO, DA UN LATO, TOLLERATO E  CONSENTITO TALE PRASSI, DALL’ALTRO, NE HANNO TRATTO UN PERSONALE VANTAGGIO ECONOMICO, LADDOVE HANNO PRESO PARTE AI GRUPPI DI LAVORO”. CASI ‘PERFETTAMENTE’ UGUALI A QUESTO, IN QUESTA INDAGINE CE NE SONO A DECINE.