MESSINA: Operazione Beta, torna in libertà Silvia Gentile

27 luglio 2017 Inchieste/Giudiziaria

MESSINA. Torna in libertà Silvia Gentile, finita agli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione “Beta”. Lo ha deciso il tribunale del riesame, che ha annullato l’ordinanza con cui il gip Salvatore Mastroeni disponeva la misura dei domiciliari. I giudici (Antonino Genovese presidente, giudici Maria Luisa Tortorella e Chiara Di Dio Datola) accogliendo il ricorso dell’avvocato Alessandro Billè hanno annullato l’ordinanza disponendo l’immediata scarcerazione della donna. Nei giorni scorsi, sempre il tribunale del Riesame aveva rimesso in libertà l’imprenditore Italo Nebiolo, accogliendo il ricorso della difesa che chiedeva l’annullamento della misura.

L’operazione “Beta”,  condotta dalla Direzione distrettuale antimafia ha puntato i riflettori su una cellula di Cosa Nostra catanese nel territorio di Messina.