IX EDIZIONE DI ”MESSINA IN FESTA SUL MARE” E DELLA RIEVOCAZIONE STORICA DELLO ”SBARCO DI DON GIOVANNI D’AUSTRIA”: LE INIZIATIVE DI OGGI – DOMANI LA CERIMONIA CONCLUSIVA SULLA SCALINATA DI PALAZZO ZANCA. LA VIABILITA’

Si concludono domani, sabato 5, le iniziative in programma per la IX edizione di “Messina in Festa sul Mare” e della rievocazione storica dello spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina, con il corteo storico-navale, il Palio d’Agosto e la partecipazione di gruppi storici e imbarcazioni della marineria messinese. Oggi, venerdì 4, alle ore 12, al Porto, Molo Colapesce, l’arrivo del veliero la “Signora del Vento”; e al Monte di Pietà, alle 18.30, si svolgerà il convegno sul tema “Dallo Scontro all’Incontro. Nuovi percorsi mediterranei nel mare della Cultura”. I lavori prevedono, dopo i saluti iniziali, del presidente dell’associazione Aurora, Fortunato Manti; del direttore artistico della IX Edizione della Manifestazione, Enzo Caruso; e del direttore generale della Fondazione Federico II, Francesco Forgione; gli interventi di Gianfranco Zanna, della fondazione Federico II, Palermo; di Miguel Angel Martin Ramos, segretario rete di Cooperazione delle Rotte Europee dell’imperatore Carlo V – Spagna; di Piero Pettenò, Marco Polo System -Venezia; e di Lino Sorabella, dell’associazione “Tesori dell’Arte” – Gaeta. A seguire, lo spettacolo serale “Il Senato Messinese e le danze Rinascimentali”, rappresentazione scenica a cura dell’Associazione Aurora e della Compagnia Rinascimentale della Stella; “Cervantes a Lepanto”, lettura di Guillermo Lòpez Reyes, Tenerife, Isole Canarie; ed Il Cunto dei Cunti, “Il titanico scontro tra Don Giovanni e Alì Pashà”, raccontato da Miguel Cervantes”, di Gaspare Balsamo. Infine, domani, sabato 5, alle 11, a bordo della “Signora del Vento”, si terrà l’incontro con il comandante e l’equipaggio, il gemellaggio con l’Istituto Nautico “Caio Duilio”, ed una conferenza stampa; alle 17.30, a piazza Unione Europea, dalla Scalinata di Palazzo Zanca, usciranno il Senato e la Nobiltà Messinese dal Palazzo Municipale e partirà il Corteo sulla via Garibaldi fino al porticciolo “Marina del Nettuno”; alle 17.40, dalla rada di Grotte, si muoverà il Palio; alle 18, alla Passeggiata a Mare, “Messina in festa sul Mare”: Lo Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria, ovvero l’arrivo del Corteo Storico – Navale, cui parteciperanno il veliero “La Signora del Vento”, le Unità Navali Istituzionali (Gruppo Aeronavale e Stazione Operativa Navale GdF, Capitaneria-Guardia Costiera, Comando Vigili del Fuoco, Comando Interregionale Carabinieri, Polizia di Stato, Comando Polizia Municipale, Rimorchiatori Picciotto Capiece e le imbarcazioni delle Marinerie di Messina. Nel Porto si assisterà ad una spettacolazione di attori, figuranti e sbandieratori, con l’arrivo del Palio delle Contrade Marinare “Don Giovanni d’Austria – trofeo Città di Messina”, organizzato in collaborazione con la Lega Navale e le Contrade Marinare della Riviera; seguirà l’accoglienza del Senato ai comandanti, Sebastiano Venier e Giannandrea Doria, e la partenza del Corteo verso Largo Minutoli – piazza Unione Europea; alle 18.45, a Largo Minutoli, Molo Colapesce, è previsto lo sbarco di Don Giovanni d’Austria e Marcantonio Colonna dalla Nave Real “La Signora del Vento” e l’accoglienza del Senato Messinese a Don Giovanni. Le iniziative della manifestazione storica si concluderanno alle 19.30, a piazza Unione Europea, sulla Scalinata di Palazzo Zanca, con l’ingresso trionfale nella piazza, dove avrà luogo “Il saluto del Senato Messinese a Don Giovanni d’Austria”, accompagnato da un momento scenico attraverso l’esibizione di sbandieratori, musici e tamburi dei Gruppi storici: La Corte d’Aragona (Belpasso), “Corteo Carlo V” (Nicosia – EN), “Carrozze storiche Molonia” (ME), Compagnia Rinascimentale della Stella” (ME), Associazione “Arte e Costumi Marinesi” (Marini Laziale), Rullanti di Plutia (Piazza Armerina, EN), Associazione Aurora (ME), Gruppo Storico “Associazione Marduk” (Rometta, ME); seguiranno la premiazione del Palio “Don Giovanni d’Austria – Trofeo Città di Messina”; il saluto delle delegazioni del Network Internazionale “Sulle Rotte di Lepanto” (Spagna, Regensburg, Grecia, Lepanto, Venezia, Tenerife, S. Severo, Gaeta, Marino, Nicosia), e lo spettacolo “I am”, organizzato dalla Rete di accoglienza della città di Messina, con la sceneggiatura di Nino Principato, e gli attori, Nunzio Barbera (Stratigò), Mauro Failla (Don Giovanni d’Austria), Pippo Castorina (Mons. Reitana), Filippo Faillaci (Maurolico), Aurora Caruso (Maria Bailadora), Guillermo Lòpez (Cervantes), Mimmo Durante, Umberto Costa, Nino Prisa, Umberto Vita, Filippo Cavallaro, Franco Di Vincenzo, sulle note della colonna sonora “Sull’Onda di Lepanto”, testo di Enzo Caruso, musica di Enzo Caruso e Matteo Brancato. La partenza della Carrozza, prevista alle 17.30, da largo Minutoli, dove si unirà il corteo proveniente da Palazzo Zanca, percorrerà la via Garibaldi, carreggiata lato mare, fino a piazza Unità d’Italia, con attraversamento della sede tranviaria, per raggiungere la Passeggiata a Mare, dove alle 18.30, è previsto l’arrivo del Palio e delle navi con a bordo l’Armata, lo sbarco dei figuranti a bordo, e alle 18.45, il corteo si trasferirà a largo Minutoli e piazza Unione Europea, con attraversamento della sede tranviaria, presso piazza Unità d’Italia, via Garibaldi, carreggiata lato mare, e arrivo a largo Minutoli. Sarà poi attraversata la via Vittorio Emanuele per entrare sul Molo Colapesce e successivamente, entro le 21.30, l’ingresso in piazza Unione Europea. Il dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità, al fine di agevolare lo svolgimento del Corteo Storico, ha adottato limitazioni viarie per domani, sabato 5, in vigore dalle 12 alle 24. Pertanto sarà vietata la sosta sulla via Vittorio Emanuele e sul viale della Libertà in prossimità di piazza Unità D’Italia; interdetti la sosta ed il transito in via Argentieri, tra le vie Consolato del Mare e San Camillo. Sarà vietata infine la sosta sul viale Giostra, tra la via Boner ed il viale della Libertà, per consentire la sosta agli autobus che trasportano i gruppi storici partecipanti all’evento.

Nessun Commento

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register