TUTTI I DETTAGLI – PRESENTATO OGGI A PALAZZO ZANCA IL PROGRAMMA DELLA VISITA DEL DALAI LAMA A TAORMINA E MESSINA

Nel corso di una conferenza stampa, oggi a Palazzo Zanca, il sindaco, Renato Accorinti, il vicesindaco, Gaetano Cacciola, e gli assessori, Guido Signorino, Federico Alagna e Sebastiano Pino, hanno illustrato il programma, l’organizzazione e i dettagli della visita di Sua Santità il XIV Dalai Lama, Tenzin Gyatso, a Taormina e Messina i prossimi 16 e 17 settembre. Gyatso, leader spirituale del Tibet e Premio Nobel per la Pace, nel suo tour italiano di cinque tappe farà visita anche a Palermo (18 settembre) e in Toscana, tra Firenze e Pisa. Torna in Sicilia a distanza di ventuno anni, poiché nel maggio del 1996 fu accolto a Palermo dal sindaco, Leoluca Orlando. “Non capita tutti i giorni – ha dichiarato il sindaco Accorinti – che un Premio Nobel venga nella nostra città per portare il suo messaggio di pace, gentilezza amorevole e calma mentale, promuovendo incontri dedicati a temi come l’immigrazione, l’intercultura e l’interdipendenza. Il Dalai Lama è una tra le massime autorità del pianeta, personaggio indiscutibile a livello mondiale. La sua presenza a Messina e Taormina è un’opportunità e un momento di riflessione, di gioia e di cammino spirituale, indipendentemente dalla religione di appartenenza. Mi dispiace profondamente che ci siano stati commenti negativi, attacchi feroci e strumentali da parte di qualcuno, ma la solidarietà al popolo tibetano arriva da tutto il mondo. Come ho già sottolineato nei giorni scorsi i biglietti in vendita rappresentano soltanto un contributo alle spese e nessuno percepirà guadagni da questo doppio appuntamento, poiché eventuali eccedenze andranno in beneficenza ai bambini tibetani in esilio in India. L’attuale Amministrazione comunale, da me rappresentata, si è sempre impegnata in iniziative di solidarietà. Sul manifesto ufficiale e definitivo non è previsto il conferimento della cittadinanza onoraria di Messina al Dalai Lama, ma un Premio in quanto costruttore di pace, giustizia e nonviolenza; sarà poi il Consiglio comunale, investito nel suo ruolo secondo quanto previsto dai regolamenti, a decidere se concederla o meno”. Il programma della sua visita prevede sabato 16 settembre al Teatro Antico di Taormina, dalle ore 9 alle 11.30, i saluti del sindaco di Taormina, Eligio Giardina, e gli interventi del presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta; dell’assessore regionale al Turismo, Antony Barbagallo; del commissario straordinario della Città Metropolitana di Messina, Filippo Romano, e del sindaco della Città Metropolitana, Renato Accorinti. Seguirà il conferimento dell’onorificenza della Città metropolitana di Messina al Dalai Lama, in qualità di “testimone di pace e solidarietà nel mondo e come riconoscimento del suo impegno a favore del dialogo, della pace e del suo messaggio di fratellanza universale, teso all’affermazione dei valori di libertà, di nonviolenza e dei diritti umani”. Terrà poi due lezioni; la prima su “La pace è…l’incontro tra i popoli. Una opportunità per l’evoluzione dell’umanità, e la seconda, dalle 13.30 alle 15, su “In cammino verso la Saggezza e la Felicità attraverso la meditazione”. Il giorno dopo, domenica 17 settembre, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, dalle 9 alle 11.30, gli interventi del presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta; dell’assessore regionale alla Cultura, Carlo Vermiglio; e del sindaco della Città di Messina, Renato Accorinti. Seguirà il conferimento al Dalai Lama del Premio “Costruttori di pace, giustizia e nonviolenza – Città di Messina”, e una lezione su “Etica compassionevole e interdipendenza”. Dalle 13.15 alle 14.30 gli interventi dell’assessore comunale alla Cultura, Federico Alagna; dell’arcivescovo di Messina, S. E. Mons. Giovanni Accolla; e del sindaco della Città di Messina, Renato Accorinti. A seguire la lezione del Dalai Lama su “L’attività educativa e l’addestramento della mente; la via più efficace per lo sviluppo delle coscienze” e a conclusione l’incontro con i docenti della Città Metropolitana di Messina e della Sicilia. I biglietti sono in vendita a Messina presso “Il Botteghino” sul viale della Libertà 391 – 090343818; Bisazza Gangi, Largo San Giacomo 1/2, 090-675351; Bossa ricevitoria, via Tommaso Cannizzaro; e sul Corso Umberto 61 a Taormina. Online è possibile acquistare al massimo quattro tagliandi per ogni prenotazione registrandosi sul sito www.ctbox.it .

Un Commento

  • Silvio Rispondi

    12 agosto 2017 at 1:47

    Per equità il Dalai Lama durante questa visita dovrebbe indossare la maglietta “free Messina”

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register