Giovane romano investito sull’A20, individuato il “pirata della strada”

14 agosto 2017 Cronaca di Messina

E’ ancora da chiarire perché vagava in autostrada, ma il mistero sull’investitore è stato fugato. Un 23enne romano è stato trovato ieri mattina in autostrada senza braccio sinistro, a tranciarglielo sarebbe stata la Fiat “Punto” condotta da un ventenne originario di Enna, ma in vacanza nel comprensorio pattese. La conferma arriva dalla Polizia stradale di Barcellona che ha avviato le indagini insieme ai colleghi della sezione di Messina.

Sul luogo dell’incidente, gli agenti della Polstrada hanno effettuato una ricognizione al fine di recuperare qualche indizio che potesse dare qualche ipotesi sulla dinamica del sinistro. La minuziosa ricerca ha portato all’individuazione di un pezzo di carrozzeria, che ha consentito di risalire al modello ed al colore del veicolo investitore, una Fiat “Punto” di colore bianco.

Le successive indagini hanno consentito di individuare il mezzo che nel corso della fuga è stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza del Cas. La macchina è stata rintracciata in un’officina di Furnari. L’automobilista deve rispondere di lesioni gravi e omissione di soccorso e fuga, inoltre gli è stata ritirata la patente di guida e sequestrato il veicolo.

L’uomo investito si trova ricoverato al Policlinico di Messina, le sue condizioni non destano preoccupazione.