MESSINA: Polizia, cambi al vertice in vari Commissariati

9 ottobre 2017 Cronaca di Messina

E’ stata una giornata di avvicendamenti e cambi al vertice, quella di oggi, per la Questura di Messina. I diversi turn over hanno difatti interessato i Commissariati distaccati di Barcellona Pozzo di Gotto, Milazzo, Capo d’Orlando nonché l’U.P.G.S.P. A prendere le redini della città del Longano sarà il Vice Questore Aggiunto Antonio Rugolo. Arruolato nel 1990, Rugolo ha vinto il concorso per Vice Commissario nel 2000, per poi esser chiamato a dirigere, quale prima assegnazione, il Commissariato di Gioia Tauro. Nel 2005 venne trasferito a Villa San Giovanni in qualità di dirigente del commissariato, mentre la sua ultima assegnazione è stata il Commissariato di Milazzo.

A dargli il cambio nella dirigenza del Commissariato mamertino è il Vice Questore Aggiunto Simone Scalzo, originario di Messina ed in Polizia dal 2008. Terminato il 98° Corso di formazione per Commissari della Polizia di Stato, Scalzo venne assegnato alla Questura di Massa Carrara per dirigere dapprima l’U.P.G.S.P. e poi la D.I.G.O.S. Nel 2013 ha invece guidato la D.I.G.O.S. della Questura di Lucca e, per ultimo, è stato trasferito all’U.P.G.S.P. della città dello stretto, alla cui direzione rimane il già Vice Dirigente Commissario Capo Giovanni Puglionisi, arrivato a Messina lo scorso gennaio.

I cambiamenti hanno interessato anche al Commissariato di Capo d’Orlando dove, a passare il testimone è stato il Vice Questore Aggiunto Giuliano Adriano Bruno, trasferito a Roma presso la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga. A sostituirlo sarà il Commissario Capo Carmelo Alioto. Entrato in Polizia nel 2009, Alioto venne assegnato, al termine del corso biennale per Commissari della Polizia di Stato, al XII Reparto mobile di Reggio Calabria dove ha ricoperto diversi incarichi e partecipato a molti eventi di ordine e sicurezza pubblica.

Per dare un grande in bocca al lupo ai nuovi dirigenti degli Uffici il Questore Mario Finocchiaro si è personalmente recato nei vari Commissari incontrando anche il rispettivo personale.