Morte Lorena Mangano, chiesta conferma delle condanne per i “piloti killer”

Confermate le condanne per il finanziere Gaetano Forestieri e il pasticcere Giovanni Gugliandolo“. E‘  questa la richiesta formulata dal Pg Felice Lima ai giudici della Corte d’Appello di Messina che si stanno occupando del caso di Lorena Mangano, la ventitreenne di Capo d’Orlando morta nello schianto tra la sua Fiat Panda e un’Audi TT, la notte del 25 giugno dello scorso anno su Corso Garibaldi a Messina.

Forestiere, in primo grado, è stato condannato ad 11 anni per omicidio stradale e corsa clandestina, mentre al giovane Gugliandolo sono stati inflitti 7 anni. Oggi si è aperto il processo di secondo grado e l’accusa non ha concesso sconti ai due imputati. L’udienza è stata aggiornata al novembre prossimo per dare la parola ai legali.

Il finanziere e l’amico pasticcere stavano gareggiando su corso Garibaldi, nel traffico e in pieno centro: Forestieri su una Audi TT sportiva che ha falciato la piccola utilitaria di Lorena, proveniente da via Torrente Trapani, Gugliandolo guidava invece una Cinquecento modificata.  In primo grado è stato anche stabilito un risarcimento per l’Associazione Vittime della Strada. rassegnare da tempostretto.it

Nessun Commento

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register