BROLO, PRESUNTE TRUFFE ALL’INPS: A GIUDIZIO L’EX MARESCIALLO TINDARO CHIOFALO, EX COMANDANTE DELLA STAZIONE DI BROLO

21 ottobre 2017 Inchieste/Giudiziaria

IL GUP DEL TRIBUNALE DI PATTI UGO MOLINA HA DISPOSTO IL RINVIO A GIUDIZIO PER IL MARESCIALLO DEI CARABINIERI TINDARO CHIOFALO, EX COMANDANTE DELLA STAZIONE DI BROLO, E PER AURELIO LENZO RUSSO. DOVRANNO RISPONDERE DI RIVELAZIONE DI SEGRETO D’UFFICIO E FAVOREGGIAMENTO NELL’AMBITO DELL’INCHIESTA SULLE PRESUNTE TRUFFE ALL’INPS NELLE CAUSE DAVANTI AL TRIBUNALE PATTESE. IL MILITARE, OGGI IN PENSIONE, TRAMITE LENZO RUSSO, AVREBBE INFORMATO FRANCESCO PISCITELLO, UNO DEI MEDICI FINITI NEL MIRINO DEGLI INQUIRENTI, DI ESSERE SOTTOPOSTO ALLE INDAGINI.NEL DETTAGLIO, IL MILITARE A FINE 2015 AVREBBE RIVELATO A LENZO LA PRESENZA DELLE CIMICI PIAZZATE DAGLI INQUIRENTI NELLO STUDIO LEGALE DELL’AVVOCATO ANNA RICCIARDI, EX VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, DIMESSASI DALLA CARICA NEL’APRILE 2016 A SEGUITO DELL’ESECUZIONE DI UN DECRETO DI PERQUISIZIONE PROPRIO NEI SUOI UFFICI, CON LE IPOTESI ACCUSATORIE DI ASSOCIAZIONE A DELINQUERE FINALIZZATA ALLA TRUFFA E FALSA PERIZIA, E CONSEGUENTE ACQUISIZIONE DI DOCUMENTI, COMPUTER, HARD DISK E TELEFONI. A SUA VOLTA LENZO, SEMPRE SECONDO L’ACCUSA, AVREBBE RIFERITO L’INFORMAZIONE RICEVUTA A PISCITELLO METTENDO COSI’ A CONOSCENZA LO STESSO, E PER SUO TRAMITE LA RICCIARDI, DELL’ATTIVITA’ INVESTIGATIVA IN CORSO A LORO CARICO. L’UDIENZA DI FRONTE AL TRIBUNALE IN COMPOSIZIONE COLLEGIALE SI APRIRA’ IL 15 DICEMBRE. CHIOFALO E’ DIFESO DALL’AVV. ALESSANDRO PRUITI. Rassegnaweb – Giuseppe Romeo da gazzetta del sud