HA SCONTATO TRE ANNI PER TRAFFICO D’ARMI: L’EX DEPUTATO MASSIMO ROMAGNOLI TORNA IN POLITICA

Ritorna in politica l’ex deputato ‘azzurro’ Massimo Romagnoli dopo aver scontato quasi tre anni di reclusione nelle carceri americane per traffico internazionali d’armi. La pena comminata dai giudici di New York era di quattro anni ma l’ex deputato di Capo d’Orlando ha ottenuto uno sconto per buona condotta. L’accusa era quella di aver tentato di vendere delle armi ai guerriglieri colombiani delle Farc che le avrebbero potute usare contro gli americani. Una volta scarcerato Romagnoli prima è tornato a Capo d’Orlando, dove sino al suo arresto era presidente della Orlandina calcio, società dopo scomparsa, e poi a Bruxelles ed infine in Svizzera. Proprio qui è avvenuto il battesimo del suo nuovo corso politico e sempre a favore di Berlusconi e di Forza Italia. Si chiama “Movimento delle Libertà” il sodalizio che ha fondato e che in Svizzera ha gettato le basi della sua nuova avventura politica. L’incontro principale a Bellinzona, organizzato da Riccardo De Filippo, poi eletto all’unanimità coordinatore nazionale del movimento in Svizzera. Presenti all’incontro i coordinatori di Zurigo San Gallo, Basilea, Berna, Ginevra, Losanna e Sion.

Nessun Commento

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register