ECCO IL DISPOSITIVO – DAL TRIBUNALE DEL RIESAME: CONFERMATO SEQUESTRO MILIONARIO FAMIGLIA GENOVESE

Regge davanti al tribunale del Riesame di Messina (presidente Antonio Genovese, Alessia Smedile e Giuseppe Miraglia) l’inchiesta della Procura su una maxi elusione fiscale a carico del deputato nazionale di FI Francantonio Genovese e di alcuni suoi familiari come il figlio Luigi, neo eletto all’Ars, a cui i pm il mese scorso hanno sequestrato beni per circa 100milioni di euro (il valore delle due società). L’indagine è stata coordinata dal procuratore Maurizio De Lucia. I giudici hanno confermato il sequestro stabilendo la restituzione solo dei beni della moglie di Genovese, circa 2 milioni, in quanto è caduta nei suoi confronti l’ipotesi di riciclaggio. L’accusa sarebbe venuta meno, per il collegio, a causa della voluntary disclosure.

Ecco il dispositivo di ordinanza pronunciato dal Tribunale del Riesame

Dichiara inammissibili le richieste di riesame proposte nell’interesse di L & A Group s.r.l. e di Ge.Pa. s.r.l. che condanna al pagamento delle spese del presente procedimento.

In parziale accoglimento delle richieste di riesame nell’interesse di Francantonio Genovese, Chiara Schirò, Elena Schirò, Rosalia Genovese, Luigi Genovese, Marco Lampuri così provvede:

  • annulla il provvedimento impugnato in relazione ai capi 2), a), c), c1), d), e), f), h), 11), 13);
  • individua in relazione ai restanti reati rispettivamente ascritti ai ricorrenti l’importo complessivo suscettibile di sequestro diretto o per equivalente in euro 4.372.000 e, per l’effetto, riduce il sequestro nei confronti di Francantonio Genovese fino alla concorrenza di tale importo, nei confronti di Chiara Schirò fino alla concorrenza di euro 1.357.500, nei confronti di Luigi Genovese fino alla concorrenza di euro 1.942,500;
  • conferma il sequestro disposto nei confronti di Rosalia Genovese, Elena Schirò e Marco Lampuri in relazione ai reati loro rispettivamente ascritti ai sensi dell’art. 11 D.L.vo n. 74/2000 fino alla concorrenza degli importi indicati nel decreto impugnato;
  • conferma il sequestro dei beni immobili ai capi g), i), l), per quest’ultimo capo fino al valore di euro 953.343,75, delle quote societarie nella L&G Group s.r.l. del ricorrente Luigi Genovese con relativo compendio aziendale, delle partecipazioni societarie della Ge.Pa. s.r.l. in capo a Luigi Genovese;
  • dispone la restituzione dell’eccedenza eventualmente sequestrata rispetto agli importi sopra indicati per ciascuno dei ricorrenti e sull’importo massimo sequestrabile.

@stampalibera.it

 

“La notizia relativa alla decisione del Tribunale del Riesame di Messina in merito al sequestro Genovese, richiede alcune doverose precisazioni. Posto che non si è mai trattato di un sequestro di ‘circa 100 milioni di euro’, la misura cautelare è stata emessa fino alla concorrenza di poco più di venti milioni di euro, non risponde al vero che i giudici della Libertà hanno confermato il sequestro stabilendo la restituzione solo dei beni della moglie di Genovese, circa 2 milioni, in quanto è caduta nei suoi confronti l’ipotesi di riciclaggio”, prosegue il legale. “Il Tribunale, invero, ha così provveduto – aggiunge – ‘annulla il provvedimento impugnato in relazione ai capi 2), a), c), c1), d), e), f), h), l1), l3); individua in relazione ai restanti reati rispettivamente ascritti ai ricorrenti l’importo complessivo suscettibile di sequestro diretto o per equivalente in euro 4.372.000′”. “Il decreto di sequestro – ripete – è stato annullato per tutte le ipotesi di riciclaggio e reimpiego contestate a tutti gli indagati, ritenendo la insussistenza dei fatti”. I giudici messinesi comunque nel dispositivo di due pagine confermano “il sequestro disposto nei confronti di genovese Rosalia, Schirò Elena e Lampuri Marco in relazione ai reati loro ascritti fino alla concorrenza degli importi indicati nel decreto impugnato, confermano il sequestro dei beni immobili…delle quote societarie nella L&G Group srl del ricorrente Genovese Luigi con relativo compendio aziendale, delle partecipazioni societarie della Ge.Pa srl in capo a Genovese Luigi”.

Nessun Commento

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register