ALLUVIONE 1° OTTOBRE 2009. ECCO TUTTI I NOMI DEGLI IMPUTATI: Sfollati Scaletta e Itala, la Procura chiede 52 condanne

10 gennaio 2018 Inchieste/Giudiziaria

Si avvicina la sentenza per tutte quelle persone accusate di aver usufruito dei risarcimenti post alluvione del 1° ottobre 2009 che causò 37 morti tra Giampilieri e Scaletta. Il Pm Antonio Carchietti ha consegnato le sue conclusioni, chiedendo la condanna a un anno di reclusione e la restituzione delle somme intascate per 52 persone (si va dai 18.400 euro ai 3.783,33 euro).

Il magistrato ha invece chiesto l’assoluzione per i due comandanti della Polizia municipale di entrambi i comuni, Letterio Alì di Scaletta e Giuseppe Trimarchi di Itala; per Salvatore Calabrò, responsabile dell’Ufficio tecnico di Scaletta e Giovanni Cuppari, capo ufficio tecnico di Itala, accusati di omissione in atti d’ufficio.  Per loro, secondo l’accusa, il fatto non costituisce reato; proposto il non luogo a procedere per cinque persone nel frattempo decedute.

L’indagine era partita qualche anno dopo l’alluvione. Furono centinaia i residenti che dovettero abbandonare la loro abitazione perché inagibile e per loro attraverso un’ordinanza di Protezione civile il Governo stanziò un aiuto di 450 euro mensili per coprire i costi di affitti ed altre necessità. Secondo la Procura, molte famiglie intascarono gli assegni, pur continuando a vivere nelle vecchie abitazioni. Ad indicarlo ci sarebbero i consumi di acqua e luce, che continuarono regolarmente dopo le varie ordinanze di sgombero.

ECCO I NOMI DI TUTTI GLI IMPUTATI

Agatino Triolo, Antonio Triolo, Sergio Fleres, Mario Silla, Letterio Foti, Domenico Tavilla, Rossella Freni, Andrea Grillo, Anna Maria Buccini, Giacomo Auditore, Agostino Pino, Giusy Cucinotta, Serafina Ciccarello, Letteria Giusto, Anna Rita Novellino, Minicante Rosario Armeli, Santi Cacciola, Nicola Villari, Stefano Alibrandi, Alessandra Marchese, Domenica Giuliano, Letterio Di Blasi, Carmela Puglisi, Grazia Torrisi, Nazzarena Giuliano, Francesco De Luca, Teresa Porto, Domenico Generoso, Salvatore Alessi, Franco Aloisi, Francesco Basile, Maria Di Blasi, Anna Barbera, Garibaldi Lopane, Domenica Cordaro, Giuseppe Freni, Nunziata Ausino, Aurelio Marchese, Renato Calabrò, Andrea Maugeri, Giorgio Giovanni Barbera, Francesco Gemellaro, Francesco Freni, Gianfranco D’Arrigo, Giovanna D’Arrigo, Antonella Palumbo, Pietro D’Angelo, Girolamo Pino, Rosario Muscherà, Gaetano Ciccarello, Placido Camino, Nicola Santamaria, Salvatore Calabrò, Giovanni Cuppari, Letterio Alì e Giuseppe Trimarchi.