L’inchiesta: Mafia e voto di scambio. A Messina c’è un’indagine sulle elezioni regionali 2017

13 gennaio 2018 Senza categoria

A rivelarlo è Nuccio Anselmo nell’edizione di oggi della Gazzetta del Sud. Da qualche settimana c’è un fascicolo sul possibile voto di scambio e sui condizionamenti della criminalità organizzata durante le recenti consultazioni regionali. A quanto pare l’indagine sarebbe partita da alcune intercettazioni ambientali. In questi dialoghi captati alcune settimane prima del voto, la grande maratona del 5 novembre, un gruppo investigativo che stava lavorando tra la città e la zona tirrenica avrebbe ascoltato alcuni esponenti della criminalità organizzata, o comunque alcuni personaggi legati in qualche modo ad ambienti criminali, mentre in un certo senso “programmavano” pacchetti di voti.