Milazzo: Domenica la seconda edizione di Corteatro

19 gennaio 2018 Culture

Domenica per la Stagione “quiNteatro” 2017/2018 diretta da Giuseppe Pollicina e organizzata da Le Alte Terre di Mezzo di Tania Alioto in collaborazione con il Comune di Milazzo andrà in scena al Teatro Trilfiletti la seconda edizione del concorso “corTeatro”, dedicato ai corti teatrali.

Cinque le compagnie in scena (“Promesse”Associazione “Ettore Petrolini” ~ Regia Francesco Chianese; “Le bugie hanno le gambe corte” “Liber Arti” ~ Regia Samuele De Luca;”I Folli” “I cinque del teatro” ~ Regia Noemi Otera e Sofia Saporita; “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto”
Associazione “Testuggine” ~ Regia Salvatore Cilona;”Vinni a u’ munnu” “Martina Zuccarello” ~ Regia David Mastinu) che si esibiranno la mattina alle ore 10.00 a porte chiuse e poi la sera alle 18,00 i lavori selezionati per la finale.

In palio tre premi di grande levatura: il Premio Dario Fo attribuito dalla giuria di qualità composta da giornalisti ed esperti quali Andrea Brancato, autore, regista, co-fondatore e direttore tecnico del festival di cortometraggi CortoTendenza; Manuela Modica, giornalista, corrispondente dalla Sicilia prima per L’Unità e poi anche di Repubblica; Salvo Presti, regista, assessore ai Beni Culturali al Comune di Milazzo (assessore Politiche per la valorizzazione del patrimonio artistico, archeologico, storico e culturale. Musei e biblioteche comunali, grandi eventi e promozione dell’immagine della città. Rapporti con le istituzioni universitarie); Maurizio Puglisi, attore, regista e produttore, già presidente dell’Ente Teatro di Messina; Piera Trimboli, avvocato, assessore Turismo e Spettacolo comune di Milazzo (assessore Politiche di Sviluppo Turistico, Spettacoli, Pari Opportunità, Politiche Giovanili, Attuazione dello Statuto Comunale. Trasparenza, Partecipazione e Politiche di Promozione della Legalità); Annamaria Puliafito, il Prof. Saverio Castanotto e la regista Rosetta Sfameni; il premio Renzo Rossitto che sarà assegnato dal pubblico e il premio “quiNteatro” assegnato dallo staff alla compagnia o all’interprete che tra tutti si sarà maggiormente distinto.

Si preannuncia un evento denso di grandi emozioni.