Le motivazioni della sentenza del processo “Corsi d’oro 2”: …Genovese dominus e organizzatore del sodalizio criminoso…

20 gennaio 2018 Inchieste/Giudiziaria

… Ora, che Genovese fosse il vero «dominus» e organizzatore del sodalizio criminoso e ciò grazie anche alle sue cariche di segretario regionale del Pd oltre che di deputato nazionale e uomo influente nell’ambito dell’Assemblea Regionale Siciliana (della quale faceva parte Rinaldi Francesco, marito della cognata Schirò Elena, sorella della propria moglie Schirò Chiara, entrambi facenti parte della medesima consorteria) e del Governo di tale Regione, essendo a capo della corrente «Innovazioni» e, soprattutto, dei suoi rapporti con l’Assessorato alla Formazione, di cui era titolare il defunto Centorrino Mario e segretario La Macchia Salvatore, anch’egli componente della contestata associazione, emerge evidente dagli atti. In proposito sono particolarmente rilevanti le dichiarazioni rese in dibattimento da Albert Ludovico, direttore generale del dipartimento “Formazione” della Regione Siciliana, prescelto con l’obiettivo di tentare di regolarizzare un settore gestito assai malamente e che aveva creato malumori anche a livello europeo, da dove provenivano parte dei fondi sperperati in ambito regionale…